AL FORO UNA TRIBUNA SUPERAUTORITA’
Presenti Mattarella, Binaghi, Lotti, Alfano, Malagò

Una tribuna autorità come non si era mai visto prima per la finale maschile degli Internazionali d’Italia BNL. C’era il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, prima volta di un Capo dello Stato al Foro Italico. Alla sua destra il presidente della Federtennis, Angelo Binaghi, il presidente del Coni, Giovanni Malagò, il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, il sindaco di Roma, Virginia Raggi, il giudice della Corte Costituzionale ed ex presidente del Consiglio, Giuliano Amato, il Segretario generale del Coni, Roberto Fabbricini, il vice segretario generale del Coni, Carlo Mornati. Alla sua sinistra il ministro dello Sport, Luca Lotti, il ministro degli Esteri, Angelino Alfano. E poi tanti protagonisti dello sport di ieri e di oggi, come Lea Pericoli, Nicola Pietrangeli, Rod Laver, Andrea Lo Cicero, Clarence Seedorf, Alessandra Sensini, Radja Nainggolan. Insomma, le più alte cariche dello Stato e i nomi più prestigiosi dello sport italiano e non per l’edizione dei record.