Rivivi il Day 9 – Nadal Super 8
Svitolina di nuovo Regina

21.00 – Cala il sipario sulla 75esima edizione degli Internazionali BNL d’Italia. Grazie per averci seguito, l’appuntamento è ovviamente per l’anno prossimo. Con il Foro Italico, con il grande tennis!

19.34 – Rafa Nadal alza la coppa sul Centrale del Foro Italico per l’ottava volta ma l’emozione è grande lo stesso. Ecco le sue prime parole: “Voglio innanzitutto fare i complimenti ad Alexander, perché sta giocando una grande stagione. Ho vinto grazie a pochi punti decisivi, è stato un match molto molto difficile. Ringrazio poi tutti coloro che rendono possibile questo torneo, uno dei più belli del mondo. Ho vinto qui la prima volta nel 2005, è uno dei ricordi più belli della mia carriera. Avere questa coppa nelle mie mani tanti anni dopo è veramente speciale. Grazie ancora al mio team, alla mia famiglia e alla gente che rende questo un evento unico. Grazie e arrivederci all’anno prossimo”

19.32 – L’omaggio di Sascha Zverev a Rafa Nadal: “Sei un campione straordinario, l’hai dimostrato anche stasera”

Alexander Zverev e Rafael Nadal (Foto Giampiero Sposito)

19.20 – Rafa Nadal di nuovo campione a Roma, per l’ottava volta nella sua straordinaria carriera. Lo spagnolo, che da lunedì tornerà ad essere numero 1 del mondo, vince la 75esima edizione degli Internazionali BNL d’Italia battendo al terzo set, in 2 ore e 9 minuti, il tedesco Sascha Zverev, numero 3 del ranking ATP e seconda testa di serie: 6-1 1-6 6-3 il punteggio finale. Partita incredibile, a quattro facce: primo set dominato 6-1 da Nadal, secondo vinto con lo stesso punteggio da Zverev, che sembrava avere il match in pugno in avvio di terzo set, aperto subito con un break e poi con l’allungo sul 3-1. Quando Rafa sembrava ormai alle corde, arrivava però la pioggia a dargli una mano provvidenziale. Il match veniva sospeso sul 3-2 Zverev per 50 minuti e alla ripresa era un’altra partita. In campo solo Nadal, che infilava 4 giochi consecutivi e chiudeva sul 6-3. Per lo spagnolo si tratta del ritorno a al successo al Foro Italico dopo 5 anni, l’ultima volta era successo nel 2013. La prima nel 2005.

19.13 – Altro break dello spagnolo, al termine di uno scambio durissimo. Lungo il lob di Zverev, che aveva chiamato Nadal a rete. E’ 5-3 per Rafa, che ha vinto tutti e tre i game dopo la sospensione e che ora serve per il match.

19.06 – Sorpasso Nadal. E’ un altro Rafa quello rientrato in campo dopo la pioggia: infila un parziale di 9 punti a 4, tiene il turno di servizio e ora conduce 4-3.

19.02 – Break Nadal! E’ di nuovo parità, 3-3, dopo una palla del 4-2 non sfruttata da Zverev.

18.57 – Dopo 50 minuti di interruzione per pioggia riprende sul Centrale la finale maschile della 75esima edizione degli Internazionali BNL d’Italia. Un set per parte tra Rafa Nadal e Sascha Zverev, tedesco avanti 3-2 (con un break) nel terzo: 6-1 1-6 2-3 il punteggio. Al servizio proprio Zverev.

Alexander Zverev (Foto Antonio Costantini)

18.09 – Di nuovo la pioggia, nuova sospensione sul 3-2 Zverev.

18.07 – Nadal tiene il turno di battuta ma resta indietro di un break: 3-2 Zverev.

18.04 – Lo scroscio di pioggia è durato poco, si può riprendere. Nadal al servizio sul 15-0.

17.53 – Piove, finale sospesa sul 3-1 Zverev nel terzo set, 15-0 Nadal. Per lo spagnolo la possibilità di riordinare le idee, alla ricerca del suo tennis migliore.

17.46 – Anche Nadal riesce a tenere il suo turno di battuta e resta aggrappato al match: 2-1 per Zverev con break.

17.44 – Zverev tiene il servizio: 2-0

17.37 – Mentre sul Centrale cadono le prime gocce di pioggia, Zverev strappa ancora il servizio a Nadal con una splendida palla corta e successivo lob, sul quale lo spagnolo arriva ma senza trovare la misura dello smash. Break in apertura di terzo set, 1-0 Zverev.

Elina Svitolina vincitrice degli Internazionali 2018 posa con il trofeo (Foto Giampiero Sposito)

17.30 – In sala stampa una raggiante Elina Svitolina ha parlato del suo bis al Foro Italico. Halep battuta ancora una volta: ”Ho messo pressione a Simona fin dai primi scambi, correndo su ogni palle e rispondendo ad ogni colpo con molto anticipo. Credo di aver giocato davvero un ottimo match”. Praticamente perfetto verrebbe da dire, anche per una che quando arriva in finale difficilmente se ne torna a casa senza il trofeo (ne ha vinte 12 su 14 – le ultime otto consecutive – e non ne perde una da un anno e mezzo). ”Ricordo quanto ci rimasi male quando persi 62 61 la finale di Wimbledon junior contro la Bouchard. Dissi a me stessa che avrei fatto di tutto per cercare di non perdere mai più in finale. Ero talmente spaventata e stressata che non riuscivo a mettere due palle di fila in campo. Oggi fin dal primo punto ho cercato di essere aggressiva e di imporre il mio gioco”.

17.26 – Zverev restituisce il 6-1 a Nadal. Si va al terzo set. Partita a due facce.

17.17 – Zverev tiene il servizio ed 5-0. 

17.13  – Ancora un break di Zverev, che strappa il servizio a Nadal alla terza opportunità con uno splendido rovescio lungolinea. Non c’è storia in questo secondo set: 4-0 per il tedesco.

17.03 – Ora è Nadal a non trovare la misura dei colpi. Zverev serve bene e chiude il game a zero: 3-0.

17.00 – Break Zverev. Più aggressivo il tedesco adesso. Va sul 40-15, sbaglia una facile volee di dritto ma attacca ancora e costringe Nadal all’errore.

16.55 – Come nel primo set, anche nel secondo il primo gioco se lo aggiudica Zverev. Che nel primo set, però. ha poi perso i sei giochi successivi.

La sindaca Virginia Raggi con il Presidente Angelo Binaghi (Foto Antonio Costantini)

16.47 – Davanti agli occhi della sindaca Virginia Raggi, in 33 minuti Rafael Nadal lascia un solo game a Sascha Zverev e vince il primo set. Solo 4 errori per lo spagnolo a fronte di 8 colpi vincenti, negativa la statistica per il tedesco con solo 3 vincenti a fronte di 10 errori. Molto basse anche le sue percentuali al servizio, solo il  27% di punti vinti con la prima di servizio e il 29% con la seconda.

16.33 – La striscia positiva di Nadal continua e si porta sul 3-1. Zverev sembra non trovare la chiave del gioco.

16.26 – Dopo il break subito in apertura, Rafa Nadal infila 8 punti di fila e si porta sul 2-1. Sul Pietrangeli i colombiani Cabal/Farah infrangono il sogno di Sousa/Carreno Busta, entrati all’ultimo minuto in tabellone come alternate al posto dei fratelli Bryan: 3-6 6-4 10-4 il risultato finale.

16.03 – Ed ecco la finale maschile. In campo il sette volte re di Roma, Rafa Nadal, che però al Foro Italico non vince dal 2013, e il campione in carica, Sascha Zverev. Numero 2 contro numero 3 del mondo, per quello che è anche un confronto generazionale. Quattro i precedenti, tutti vinti da Nadal. Non resta che mettersi comodi e godersi lo spettacolo!

Simona Halep con Elina Svitolina (Foto Antonio Costantini)

14.16 – Elina Svitolina bissa il successo del 2017, giocando una partita perfetta contro una Simona Halep molto fallosa ed in grande difficoltà. Il punteggio finale di 6-0 6-4 rispecchia esattamente il gioco espresso dalle due giocatrici. Primo set con soli 8 punti conquistati dalla Halep che faceva fatica a reggere gli scambi da fondo campo e sembrava avere molta confusione sulla tattica da applicare. Nel secondo set la numero 1 del mondo provava a stare attaccata alla Svitolina che però andava avanti 3-1. Al cambio di campo sul 3-2 la Halep ha ricevuto un trattamento medico, da li ha iniziato a giocare meglio ma non è bastato ad allungare la partita.

14.10 – Dopo il cambio di campo Elina Svitolina andrà a servire per il match sul 5-4.

13.56 – Halep riceve un trattamento medico al cambio campo sul 3-2. Al rientro dagli spogliatoi Svitolina tiene il servizio e si porta 4-2.

13.44 – Ancora un break sull’1-1 del secondo set di Svitolina che si porta ora sul 3-1. Halep sempre in difficoltà.

13.27 – In appena 19 minuti il primo set lo vince Svitolina per 6 games a 0. 24 punti dalla tennista ucraina e solo 8 da Simona Halep, in grande stato confusionale.

13.24 – Avvio shock di Halep che conquista solo 7 punti e si ritrova sotto 5-0.

13.17 – Via alla finale femminile. Subito Svitolina, che brekka due volte la Halep tenendo il servizio. Dopo tre giochi è 3-0 per la campionessa uscente.

Premio Racchetta D’Oro alla Santangelo (Foto Antonio Costantini)

13.00 – Prima della finale femminile Lea Pericoli consegna a Mara Santangelo la racchetta d’oro, per la sua carriera ricca di successi. Grazie Mara per il contributo apportato a questo sport meraviglioso!

12.45 – Ashleigh Barty e Demi Schuurs battono Barbora Strycova e Andrea Sestini Hlavackova per 6-3 6-4 e vincono il gli Internazionali BNL d’Italia di Doppio Femminile!

12.00 – Tra esattamente 1 ora scenderanno in campo la numero uno del mondo Simona Halep e la detentrice del titolo Elina Svitolina, in una riedizione della finale dello scorso anno. Entrambe si sono già riscaldate sul campo centrale. Nel frattempo si sta giocando sul Pietrangeli la finale del doppio femminile tra Bart/Schuurs e Sestini-Hlavackova/Strycova. Alle 16 poi scenderanno in campo Rafael Nadal e Alexander Zverev, se Rafa dovesse vincere tornerebbe numero 1 del mondo.