L’INTERVENTO DI ABETE
“Orgogliosi di questa partnership”

E’ l’undicesimo anno che partecipiamo alla presentazione come BNL e oggi c’è questa novità importante che ha annunciato il Presidente Binaghi. Ovviamente noi siamo molto soddisfatti di aver condiviso la partnership per i prossimi otto anni. A parlare è Luigi Abete, Presidente di BNL Gruppo BNP Paribas nel corso della conferenza stampa di presentazione del torneo che si è tenuta presso la Sala delle Armi del Foro Italico a Roma. “Binaghi ha già dato per scontato, sei più due di opzione, otto. Vuol dire che abbiamo fatto un bel patto, perché abbiamo avuto un negoziato per ottenere l’opzione per il settimo e l’ottavo anno e quindi diciamo che la sua presentazione per noi è inclusiva al massimo e noi ce ne rallegriamo. Siamo particolarmente contenti, perché è l’undicesima volta e perché ce ne saranno tante altre in futuro. Siamo particolarmente orgogliosi perché con questo nostro contributo, come ha detto Binaghi, concorriamo a sviluppare un grande evento internazionale, di livello mondiale sul piano della rilevanza e sul piano delle prospettive. Siamo orgogliosi perché lo facciamo come Gruppo BNP PARIBAS che sul tennis è particolarmente attento. Abbiamo sponsorizzato 44 anni fa il Roland Garros perché ci avevano chiesto di fornire un contributo per la costruzione delle tribune e da lì è nata la sponsorizzazione complessiva e oggi il nostro gruppo è vicino a tutti i grandi appuntamenti tennistici mondiali: oltre agli Internazionali BNL di Roma, la Davis Cup, la Fed Cup, gli Open BNP PARIBAS di Indian Wells, Monaco, Shangai e tanti altri. Quindi una presenza importante di tipo sportivo che si lega però, e questo voglio sottolinearlo, ad una presenza importante di tipo sociale, perché l’esperienza del villaggio è diventata un’esperienza sociale. Ve lo dico perché oggi bisogna essere titolari dei braccialetti oltre che dei biglietti: la richiesta più ampia arriva su questo secondo mercato, che è quello dei giovani e questo è molto importante perché significa che il fatto sportivo si interseca con il sociale. Questo secondo motivo è molto rilevante e si aggiunge alla terza considerazione che vorrei fare. Roma è una grande città, ha un grande passato, ma ha anche un grande futuro. Come diceva il sindaco dobbiamo valorizzare tutte le attrazioni che abbiamo per farle diventare vive all’interno della città. Il ruolo che possono svolgere l’assessorato allo Sport e l’assessorato al turismo in questo è essenziale. Gli eventi come Internazionali, che ci danno visibilità a livello mondiale diventano un grande spot cinematografico, una grande anteprima di un grande regista. Dobbiamo essere consapevoli di questo e su questo BNL continua a investire.

Quindi ha aggiunto: “Concludo questa mia riflessione ringraziando Giovanni (Malagò) che come presidente del Coni rappresenta per noi un partner storico perché ormai sono 70 che lavoriamo insieme al Coni. Ringrazio Angelo Binaghi per questa rinnovata partnership che ci motiva molto, ricordando a tutti che accanto allo sport e alla socializzazione, noi avremo nell’ambito dei nostri eventi collegati agli Internazionali BNL d’Italia un punto di raccolta Telethon, un’iniziativa per il tennis per coloro che sono diversamente abili ed una serie di attività rivolte ai più deboli e a coloro che hanno meno opportunità di noi. Abbiamo, inoltre, nel nostro piccolo aperto un canale Facebook, We Are Tennis, che a livello mondiale ha un milione e seicentomila fans. E’il più grande canale tematico di facebook sul tennis in termini di partecipanti. Anche questo è un piccolo segnale che ci vuole poco, basta un po’ di creatività e un po’ di impegno per far diventare un grande evento sportivo una grande realtà sociale”