News
Hanno detto

Giorgi inarrestabile e…innamorata di Roma: «Vorrei vivere qui»

Sul “Pietrangeli” Camila liquida in due set la russa Alexandrova, 15esima testa di serie: al prossimo turno affronterà la ceca Muchova che ha eliminato Trevisan (n.18). E scoppia l’amore per la città

Camila Giorgi (foto Fioriti)

Sorridente e rilassata, si sta godendo quest’edizione degli Internazionali BNL d’Italia Camila Giorgi, approdata per la prima volta al terzo turno. La 31enne di Macerata (n.37 WTA), dopo aver superato in rimonta l’olandese Rus (n.107 WTA), proveniente dalle qualificazioni – fugando le preoccupazioni sulle condizioni del suo ginocchio destro che l’aveva costretta al ritiro a Madrid – ha regolato per 64 62, in poco meno di un’ora e mezza di partita, la russa Ekaterina Alexandrova (n.22 WTA), 15esima testa di serie.

“Sono molto contenta perché l’ultima volta contro di lei avevo perso (lo scorso anno a San Pietroburgo; ndr). E sono molto soddisfatta per il tennis che sto giocando visto che dopo Madrid non mi sono potuta allenare come avrei voluto per il problema al ginocchio, che comunque va tenuto ancora sotto controllo. Adoro giocare a Roma: è una città bellissima e mi piacerebbe viverci un giorno. Ho fatto un giro in monopattino – anche se è un po’ pericoloso – per il centro, tra i monumenti ed è stato meraviglioso. E poi mi piace la gente, puoi parlare con tutti, ed è tutto molto semplice. In passato non mi piaceva tantissimo giocare sulla terra poi ho capito che potevo farlo esattamente come sul cemento”.

Camila Giorgi (foto Fioriti)
Camila Giorgi (foto Fioriti)

La partita. L’azzurra era in vantaggio 2-1 nel bilancio dei precedenti con la 28enne di Chelyabinsk ma le due si erano affrontate sempre sul veloce indoor. Camila prende subito un break di vantaggio in avvio di primo set (2-0) ma altrettanto velocemente lo restituisce (2-2). Si lotta in ogni game: Giorgi non sfrutta una palla-break nel sesto, Alexandrova una nel settimo. Nel decimo gioco la marchigiana trova un paio di risposte delle sue, si procura due chance per chiudere e lo fa subito aprendosi il campo e poi chiudendo con il diritto (6-4).

Il mood positivo di Camila prosegue nella seconda frazione dove strappa di nuovo la battuta alla russa confermando poi il vantaggio (3-0) e portando a cinque la serie di giochi vinti consecutivamente. Alexandrova frena l’emorragia (3-1), Giorgi cancella con determinazione una chance per il contro-break nel quinto gioco (4-1) e nell’ottavo si procura due match-point ma non li sfrutta, idem per il terzo ma sul quarto il diritto della russa finisce fuori (6-2). Per Camila 20 vincenti a fronte di 22 gratuiti (11 contro 19 il bilancio della sua avversaria).

Camila Giorgi (foto Fioriti)
Camila Giorgi (foto Fioriti)

Al terzo turno Giorgi dovrà vedersela con la ceca Karolina Muchova (n.52) WTA, che ha eliminato Martina Trevisan, n.18 del ranking e del seeding, dopo aver annullato un match-point. La 26enne di Olomuc l’unico precedente con la marchigiana, disputato al secondo turno di Wimbledon del 2021.

“La conosco e mi ricordo quel match dove ho perso in tre set – ha detto -. Ma questa sarà una partita diversa, non solo per la superficie. Spero di riuscire a giocare un match solido, soprattutto di testa”. Camila ha tanta voglia di godersi ancora il palcoscenico del Foro Italico.

Leggi anche

Title Partner

  • BNL

Main Partner

  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua

Official Partner

  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Heineken
  • TicketOne
  • Emu
  • RTL
  • Technogym
  • Nilox
  • Edison
  • eCampus
  • Vechain
  • Moscato D’Asti

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l’Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close
x ()