AZARENKA ELIMINA SVITOLINA
Vika annulla 1MP alla campionessa in carica

Dopo due trionfi consecutivi Elina Svitolina stavolta saluta Roma già al secondo turno (per lei l’esordio). La pioggia, il freddo, il vento: niente è riuscito a fermare Victoria Azarenka che ha messo a segno una rimonta clamorosa. La 29enne di Minsk, numero 52 Wta, ha battuto per 46 61 75, in due ore e 18 minuti di gioco, la 24enne di Odessa, numero 6 del ranking e 5 del seeding, dopo aver recuperato dal 5-2 nel set decisivo ed aver annullato anche un match-point nell’ottavo gioco. Pioggia protagonista con una lunga sospensione sul punteggio di 64 1-4 per la Svitolina, con Elina che ha finito per rovinare tutto, proprio sul più bello. Brava Vika – all’undicesima presenza al Foro Italico dove ha sfiorato la vittoria nella 2013 quando perse in finale con Serena Williams – a regalare emozioni supplementari al pubblico di irriducibili rimasti sul Centrale fin quasi a mezzanotte.

La giornata si era aperta con un altro paio di sorprese. La prima aveva avuto per cornice lo stadio Pietrangeli, dove la danese Caroline Wozniacki, numero 12 del ranking Wta e 11esima testa di serie, opposta all’americana Danielle Collins, numero 30 Wta, dopo aver ceduto il primo set 76(5) si era ritirata per un problema fisico. Prosegue dunque il momento complicato dal punto di vista degli infortuni per la 28enne di Odense, nella stagione sulla terra seguita Francesca Schiavone.
Pochi minuti più tardi, sul Centrale, era uscita di scena la bielorussa Aryna Sabalenka, numero 10 Wta e nona favorita del seeding, eliminata con un secco 61 64 dalla francese Alizè Cornet, numero 53 del ranking, passata attraverso le qualificazioni

Esordio tutto sommato agevole, invece, per Karolina Pliskova, numero 5 Wta e quarta testa di serie, che ha regolato con un doppio 63 l’australiana Ajla Tomljanovic, numero 47 del ranking. La 27enne ceca di Louny, dopo un ottimo prima parte di stagione sul cemento – vittoria a Brisbane, semifinale agli Aus Open e finale a Miami – sul rosso, tra Stoccarda e Madrid, aveva racimolato appena un successo. A Roma Karolina vanta i quarti nel 2017.