News
In Evidenza

AZARENKA ORA VUOLE ROMA
Kenin travolta con un doppio 6-0

Questo contenuto è stato pubblicato 2 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali d’Italia.

Victoria Azarenka non si ferma più. Sul Centrale del Foro Italico la bielorussa impiega appena un’ora per imporsi su Sofia Kenin, campionessa in carica degli Australian Open: il 6-0 6-0 inflitto alla numero 5 del mondo la dice lunga sullo stato di forma di mamma ‘Vika’. L’americana, salita alla ribalta dopo il trionfo di Melbourne, è apparsa lontana anni luce dal tennis sfavillante mostrato a gennaio.

Bastano pochi scambi per schiarirsi le idee sul canovaccio del match: Azarenka c’è, Kenin no. L’ex numero 1 del ranking e due volte campionessa Slam, in campo sembra pattinare.

La partita è un autentico massacro sotto tutti i punti di vista: tennistico, atletico e mentale. ‘Vika’ rasenta a tratti la perfezione, ogni cosa funziona a meraviglia. L’americana di Russia, catapultata in incubo, non riesce a resistere. Appena quattro gli errori non forzarti commessi dalla bielorussa , da settimane ormai sempre più vicina alla sua miglior versione. Sugli spalti i coach Dorian Descloix da una parte (da febbraio al fianco di Azarenka) e papà Alexander dall’altra, sono lo specchio di questi rapidissimi sessantadue minuti.

Difficile immaginare tutto questo appena otto mesi fa, quando sulla Rod Laver Arena ‘Sonya’  (così adora farsi chiamare) rimontava Garbine Muguruza per mettere le mani sul primo Major della sua carriera. Il mondo del tennis vedeva brillare una nuova stella, in grado prima di eclissare la connazionale Cori Gauff poi di distruggere Barty e spegnere il sogno australiano.

Dopo le cocenti sconfitte al primo turno nei tornei di Dubai e Doha, il trionfo di Lione sembrava aprirle le porte ad un marzo di fuoco. La ripartenza ci consegna una Kenin scarica, eliminata all’esordio nel torneo di Cincinnati e annichilita dalla belga Elise Mertens negli ottavi di finale dello Slam newyorkese.

Il tornado Azarenka si è abbattuto senza appello sulla 21enne Usa, nata a Mosca, chiamata ora ad alzare la testa come solo le più grandi sanno fare.

‘Vika’ l’inarrestabile ha messo gli Internazionali d’Italia nel mirino, nei quarti affronterà la russa Daria Kasatkina: ora la favorita è lei.

 

Leggi anche

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close