BERRETTINI ANNIENTA POUILLE
Ora la rivincita con Zverev

Subito emozioni azzurre agli Internazionali BNL d’Italia. Le ha regalate al pubblico della Grand Stand Arena, Matteo Berrettini. Il 23enne romano, numero 31 del ranking mondiale – lo scorso anno a Roma ha battuto Tiafoe prima di perdere da “Sascha” Zverev -, reduce dal successo a Budapest e finalista a Monaco di Baviera, ha regolato per 62 64, in poco più di un’ora e un quarto di partita, il francese Lucas Pouille, numero 28 Atp, capace nel 2016 di arrivare fino in semifinale dopo essere stato ripescato come lucky loser. Matteo è stato ingiocabile al servizio con 30 punti su 34 ottenuti quando ha servito la prima: in compenso ha concesso e salvato un’unica palla-break ed ha strappato la battuta al suo avversario due volte nel primo set (primo e settimo gioco) ed una nel secondo (terzo game). Il prossimo avversario di Matteo sarà di nuovo Alexander Zverev, nella rivincita del match di 12 mesi fa.