News
In Evidenza

BENTORNATA FRANCESCA: SCHIAVONE AGLI OTTAVI
AVANTI ANCHE PENNETTA ED ERRANI, GIORGI KO

Francesca è tornata. La Schiavone ci mette colpi, grinta e cuore e si qualifica per il terzo turno degli Internazionali BNL d’Italia femminili in corso al Foro Italico. Traguardo centrato anche da Sara Errani e Flavia Pennetta. Camila Giorgi spreca un’occasione per completare il poker azzurro.

Francesca Schiavone (Foto G. Sposito)

Francesca Schiavone (Foto G. Sposito)

L’aria di Roma fa proprio bene alla “leonessa” (ma per favore non chiamatela più così). Francesca, alla sua diciassettesima partecipazione consecutiva agli Internazionali, si qualifica per gli ottavi di finale grazie al successo per 36 61 76(5), in due ore e 41′, su Garbine Muguruza, 20enne spagnola di origini venezuelane, numero 34 del ranking, talento emergente del circuito. Perso il primo set – dove pure era stata avanti 2-0 – la Schiavone (numero 61 Wta) cambia marcia: pareggia con autorità il conto dei parziali e poi, grazie anche ad una maggiore esperienza nel governare il vento, unita ad alcuni passanti micidiali, chiude il match al tie-break del terzo set per 7 punti a 5.

Garbine Muruguza (Foto G. Sposito)

Garbine Muruguza (Foto G. Sposito)

Riproporzionate all’esordio le ambizioni della 20enne stellina canadese Eugenie Bouchard, Francesca ha battuto dunque un’altra speranza mondiale (anche lei decisamente avvenente). La Schiavone, che al Foro Italico ha raggiunto quattro volte i quarti (2011, 2005, 2004 e 2001), ma che nelle ultime due apparizioni capitoline era sempre uscita al primo turno, si giocherà un posto nei quarti con la polacca Agnieszka Radwanska, terza testa di serie e numero 3 del ranking mondiale: la 25enne di Cracovia è avanti per 5-4 nel bilancio degli scontri diretti ed ha vinto tutti gli ultimi cinque disputati.

Sara Errani (Foto G. Sposito)

Sara Errani (Foto G. Sposito)

Dopo la vittoria suspance (per i problemi respiratori accusati alla fine del primo set) dell’esordio contro la sudafricana Scheepers, questa volta Sara non corre troppi rischi. Sul “Pietrangeli” ha sconfitto per 62 63, in un’ora ed un quarto, la mancina russa Ekaterina Makarova, che martedì aveva eliminato l’amica e compagna di doppio Roberta Vinci. La  romagnola è riuscita a controllare meglio la tensione che martedì avrebbe anche potuto giocarle un brutto scherzo: al terzo turno Sara, che questa settimana prova a difendere i punti della semifinale dello scorso anno, trova la ceca Petra Cetkovska, numero 69 Wta (sara è 11esima) contro la quale ha perso i due precedenti scontri diretti, entrambi datati però 2011.

Flavia Pennetta (Foto A. Costantini)

Flavia Pennetta (Foto A. Costantini)

Nel tardo pomeriggio, ancora sul “Pietrangeli”, Flavia Pennetta ha completato il tris azzurro superando 62 26 63  la giovanissima svizzera Belinda Bencic, 17enne di Flawil, proveniente dalle qualificazioni, talento emergente del circuito ma ancora in debito di esperienza su un palcoscenico come quello di Roma. Flavia, che al Foro spera di ripetere quantomeno i quarti, già raggiunti nel 2006 e poi nel 2012, quando fu costretta al ritiro contro Serena Williams per i noti problemi al polso, attende ora la vincente di Jankovic-Kuznetsova.In questa stagione la brindisina è risalita fino al numero 12 del ranking grazie anche ai quarti agli Australian Open ed al trionfo ad Indian Wells.

Camila Giorgi (Foto G. Sposito)

Camila Giorgi (Foto G. Sposito)

Esce di scena, invece, Camila Giorgi. La 22enne di Macerata, che martedì aveva infiammato il “Pietrangeli” rispedendo a casa Dominika Cibulkova, oggi sullo stesso campo ha letteralmente gettato al vento un’occasione d’oro contro la statunitense Christina McHale, che si è imposta 16 63 61 (l’americana aveva vinto anche l’unico precedente, disputato quest’anno a Sydney). La marchigiana ha dominato il primo set, è stata avanti di un break nel secondo (3-2 e servizio) prima di subire un parziale terribile di otto giochi di fila che ha deciso il match. Camila ha provato, sul 4-0 del terzo set, ad arginare la sua avversaria ma alla fine 33 errori gratuiti – pur con la parziale scusante del vento – sono davvero troppi. Un peccato perché al terzo turno la Giorgi avrebbe incontrato un’avversaria assolutamente alla sua portata come la cinese Shuai Zhang, protagonista martedì dell’eliminazione di Petra Kvitova.

 

Leggi anche

Follow us

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • RealeMutua
  • Australian
  • Emirates
  • Dunlop
  • Fedex
  • Ricoh
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • TicketOne
  • Emu
  • Herbalife
  • Technogym

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close