News
Badminton e tennis

CON RACCHETTE IN CLASSE
il Foro “invaso” da 150 scolari

Questo contenuto è stato pubblicato 7 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali BNL d’Italia.

A poco più di una settimana dall’arrivo dei campionissimi del tennis di oggi, il Foro Italico è stato pacificamente invaso in questo fine settimana dagli assi di domani e… di dopodomani. A prologo degli Internazionali d’Italia, infatti, il “quartiere bene” del tennis italiano è diventato il palcoscenico naturale e festoso di “Racchette di classe”, vera e propria fiera all’aperto della racchetta: e per tale intendiamo quella tradizionale del tennis ma pure quella del badminton. Una manifestazione promozionale dello sport rivolta ai bambini dagli otto ai dieci anni.
Si tratta di una costola del più ampio progetto nazionale denominato “Sport di Classe” pensato per esaltare i valori educativi e ludici dello sport. E, a giudicare dal successo che ha fatto registrare al Foro Italico, l’obiettivo è stato decisamente centrato.
Racchette di classe nasce dalla sinergia tra la Federtennis e la sua sorella minore, la Federazione Italiana Badminton, sport poco reclamizzato che ha una storia millenaria e vanta milioni di praticanti e appassionati soprattutto in Oriente (nella popolosissima Cina, per esempio, è il primo sport nazionale).
A chi si è affacciato sui courts in terra battuta – in attesa di vedere all’opera Nadal, Fognini, Errani, Pennetta e i campionissimi del circuito professionistico mondiale – i campi di terra battuta sono parsi raddoppiati, triplicati. Non si è trattato di un effetto miraggio, provocato dal primo e precoce caldo estivo, bensì l’effetto di una divisione differente dei courts, in molti più rettangoli di gioco, dalle misure minori eppure colmi dello stesso entusiasmo, della stessa passione e della stessa voglia di vincere dei big.
Oltre centocinquanta i ragazzi che sono scesi in campo, in rappresentanza di 17 regioni italiane, riconoscibili per le magliette variopinte, per un esercizio tecnico e atletico, tennistico di badminton, ma non solo, che li ha elettrizzati. A loro disposizione c’erano centocinquanta tra insegnanti fiduciari e allievi tirocinanti, mentre a fare da claque non potevano mancare i genitori. Dunque le prove generali del torneo internazionale hanno visto partecipare circa cinquecento persone. Ai bambini di terza, quarta e quinta elementare, protagonisti assoluti della manifestazione/sfida, è stata data una scheda di valutazione, dopo di che ogni partecipante ha partecipato a diverse prove organizzate in diverse postazioni e in tre aree differenti.
Sei le prove previste nell’area del minitennis, altrettante nel minibadminton, infine tre nella cosiddetta area motoria, dove si sono svolte prove di destrezza.
Inutile dire del grande impegno profuso da tutti, per vincere le partite di badminton e di tennis (previste sulla distanza dei due set su tre, ma con ogni punto coincidente a un game); per accaparrarsi il massimo di punti nelle staffette, nel tiro a bersaglio, nelle prove di palleggio, fino a tradurre dal calcio un sistema di tiri di rigore o in divertenti giochi di movimento denominati “ammazzagalline” o “pallascontro”.
“Siamo molto contenti dell’esito di questa manifestazione sia pèer la partecipazione che per l’impegno” ha dichiarato uno stanco, ma felice Michelangelo Dell’Edera, da poco direttore del “Centro Roberto Lombardi”.
A tutti i giovanissimi “Roger Federer del futuro” il nostro sincero e sentito “in bocca al lupo”.

Leggi anche

Follow us

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close