News
Curiosità

Cos’è successo nel finale di Pliskova-Sakkari

Questo contenuto è stato pubblicato 4 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali BNL d’Italia.

Il finale di partita tra Maria Sakkari e Karolina Pliskova non è stato un bello spettacolo, e ha lasciato un vistoso buco a lato del seggiolone del giudice di sedia del Campo Pietrangeli. Peccato, perché il match era stato combattuto e appassionante: la giovane tennista greca, con un’altra ottima prestazione, stava per conquistare i titoli lasciati vuoti dal connazionale Stefanos Tsitsipas, eliminato da Juan Martin del Potro. Dopo il bel successo al primo turno contro Kiki Bertens, finalista a Madrid e tra le migliori protagoniste di questa stagione su terra battuta, la 22enne ateniese ha centrato contro Karolina Pliskova la sua prima affermazione contro una Top 5 in carriera. E’ in grande crescita, con un best ranking di 42 questa settimana destinato a migliorare la prossima, ma la vittoria più importante della sua carriera verrà ricordata per il punto ingiustamente sottratto alla sua avversaria sul 5 pari 40 pari del terzo set e, soprattutto, per la reazione furibonda di Karolina.

I fatti: su tale situazione di punteggio, dopo oltre due ore di battaglia, Karolina si è procurata una palla da chiudere comodamente con uno smash sopra la rete; il colpo, giocato in sicurezza dalla ex numero 1 del mondo, è atterrato in campo, di qualche centimetro, vicino alla riga laterale destra; la giudice di linea ha chiamato, piuttosto inspiegabilmente, la palla fuori; la giudice di sedia ha seguito l’indicazione chiamando il vantaggio per Sakkari. A nulla sono valse le proteste di Karolina, dapprima composte poi sempre più veementi. A nulla è servito anche l’intervento del supervisor: né la giudice di sedia, né la giudice di linea sono state in grado di individuare il segno corretto della palla, e Maria Sakkari ha offerto al più di ripetere il punto. Senza aver ottenuto nulla e con il punto definitivamente assegnato alla greca, nel giro di pochi minuti Karolina ha perso il servizio e una partita durata in tutto quasi due ore e mezza, col punteggio di 36 63 75. Dopo la stretta di mano a rete, piuttosto frettolosa, Pliskova si è diretta verso la sedia della giudice, porgendole la mano. Dopo aver cambiato idea all’ultimo istante, la ceca ha colpito violentemente e per quattro volte il pannello che copre il lato del seggiolone, rompendolo e creando un buco piuttosto vistoso. Un brutto epilogo che, per quanto comprensibile, comporterà pesanti conseguenze per la ceca. Per la tennista greca prosegue invece uno dei migliori tornei della sua carriera. Non è però dato sapere chi, tra le due, avrà il sonno più disturbato da quella palla atterrata qualche centimetro dentro la riga.

 

Leggi anche

Follow us

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close