News
live blog

DAY 7 – DJOKOVIC IS BACK
Thiem conquista un game soltanto. Svitolina-Halep in finale. Zverev batte Isner

Questo contenuto è stato pubblicato 5 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali BNL d’Italia.

21.11 – 6-1 6-0 in nemmeno un’ora (59 minuti), Djokovic disintegra Dominic Thiem, ovvero il tennista che ha sconfitto il King of Clay, campione a Madrid, Barcellona e Montecarlo, Rafa Nadal. Impressionante performance del serbo. E Djokovic aveva anche giocato stamattina con del Potro. 14 vincenti contro 6 errori non forzati.

Djokovic ha poi scritto come di consueto “Roma-Amore” sulla telecamera. Ottava semifinale vinta qui a Roma. Djokovic non ha mai perso a questo punto del torneo.

20.58 – Niente da fare, Thiem prova a vincere dei game ma continua a perdere ai vantaggi. In quest’ultimo era in vantaggio 40-0 salvo poi farsi recuperare. Lo strapotere di Djokovic è evidente, forse non così evidente a lui stesso che, come sorpreso dall’incredibile livello di oggi, continua ad esultare ed incitarsi ad ogni game vinto come fosse un matchpoint. 3-0 con doppio break

20.56 – Elina Svitolina in finale per ritiro dell’avversaria. L’ucraina non è stat ovviamente contenta di aver vinto in questa maniera. Nemmeno lei aveva chiara l’entità dell’infortunio: pensava fosse alla gamba, fasciata, ma in realtà era al collo. “Spero si riprenda, veramente. La peggior cosa che ti possa capitare è un infortunio, perché lavori sodo ogni giorno. Dai il 100% ogni giorno e provi a fare meglio, e poi un piccolo infortunio può rovinare tutto. È triste”

Svitolina, ora numero 1 della Race e di nuovo in top 10 da lunedì, si giocherà il titolo con Simona Halep: “Sarà importante per me recuperare in fretta ed entrare nella modalità-finale, perché oggi non mi aspettavo questo tipo di partita. Mi ero preparata per un match molto lungo ed una giornata lunga. È una finale e sono molto orgogliosa della mia performance qui. Ho giocato molto bene, concentrata. Spero di riuscire a fare lo stesso domani e che sia una buona giornata. Simona ha vinto Madrid e gioca con sicurezza. Ma anche io sto giocando bene quest’anno e credo sarà un bel match.”

20.47 – Impossibile passante in controbalzo di rovescio di Novak Djokovic. Troppo bravo. Per dire il suo livello di gioco oggi.

https://twitter.com/TennisTV/status/866003992299671552

20.44 – Novak Djokovic continua come aveva iniziato questa partita: breakka ancora Thiem nel game iniziale. Non sembra esserci partita per l’austriaco, che deve scuotersi. Nole è particolarmente grintoso: ha urlato a pieni polmoni dopo aver ottenuto un break in una partita che sta controllando da cima a fondo.

20.39 – Nessun patema, Djokovic chiude il set alla prima opportunità, 6-1 su Thiem. 70% di prime in campo, 5 vincenti ed un solo errore gratuito per il serbo

20.28 – Il miglior Djokovic del torneo fino ad ora. Riesce a strappare ancora una volta il servizio all’austriaco, con una buona risposta su palla break. Sembra essere tornato RoboNole. Ora il serbo conduce 5-0 in 18 minuti e continua ad incitarsi

20.22 – Il primo scambio tra Djokovic e Thiem è durato 20 colpi. L’austriaco ha vinto la battaglia ma poi perso la guerra, dato che il serbo ha tenuto il servizio e gli ha strappato la battuta nel turno successivo. Il serbo conduce 3-0.

19.50 – Alexander Zverev ha vinto la sua semifinale in tre set. Ha avuto una chiara tattica per riuscire a disinnescare il servizio dell’americano: “Ho cercato di variare il gioco. Provavo a rispondere più avanti e poi più dietro così che non trovasse ritmo sul suo servizio, perché se lo fa può diventare pericoloso. Quindi ho cercato di variare. Volevo mettere la palla in campo e fargliela giocare abbastanza a lungo. Gli ho strappato il servizio tre volte  e lui serviva al 78%, quindi credo che abbia funzionato molto bene.”

Zverev era alla sua prima semifinale in un Masters 1000, ma non ha sentito la pressione di giocare in una occasione così importante: “Credo che se hai lavorato prima di un match, non hai nulla di cui essere nervoso. Hai fatto il tuo meglio per prepararti. Io la vedo così. Se la vinci, bene. Se qualcun altro è migliore di te, e non hai fatto nulla di stupido la notte prima o non hai svolto male gli allenamenti, cose che io non faccio, stai facendo del tuo meglio. Quello si vede sempre.”

Chi troverà in finale? Sia Thiem che Djokovic, non sarà facile: “Dominic sta giocando incredibilmente in questa stagione. Ha vinto Rio, arrivato in finale a Madrid la scorsa settimana. Un avversario molto difficile. Ci ho giocato le ultime tre partite su terra rossa, tre settimane di fila; ho perso a Monaco e Nizza e in quattro set a Parigi.Q. Break down each possible opponent for tomorrow, Thiem and Djokovic.
E Novak, uno dei giocatori più forti di sempre. Con lui non è mai facile, specialmente in finale, credo che abbia giocato un gran match con Delpo.”

Zverev è nato in Germania ma ha origini russe:“Sono cresciuto in Germania, andato in una scuola tedesca, ho amici tedeschi. Sono più tedesco di quanto non posso.”

19.10 – Thiem e Djokovic ultima semifinale sul Campo Centrale del giorno, a partire dalle 20.00. Vediamo l’austriaco come si prepara al match:

18.58 – Garbine Muguruza si è dovuta ritirare per un problema al collo, che le è occorso durante l’allenamento:“Mi allenavo con il mio sparring, lui serviva potente ed io ho colpito una risposta e immediamente ho sentito di non poter muovere il collo, dal lato sinistro. Sono andata dal fisio e gli ho chiesto cosa potessi fare, e niente, non potevo fare niente. Così, dal nulla. Nel riscaldamento non ho provato i servizi, perché… non ci riuscivo. Ma mi sono detta, vado in campo, ci provo, forse riesco a servire più piano. Ma non volevo lasciare Roma senza provarci.” 

17.58 – Garbine Muguruza si ritira sotto nel punteggio 4-1, dopo soli 22 minuti di gioco. La WTA annuncia infortunio al collo. Elina Svitolina prosegue in finale con Halep

17.47 – Prime tre palle break del match, sono sul servizio di Muguruza. Svitolina spedisce un rovescio in rete e poi uno in corridoio sulle prime due. Sulla terza è Muguruza a sbagliare un cambio lungolinea di dritto in corridoio. Svitolina conduce 3-1

17.15 – Game Set and Match, Zverev! 6-4 6-7 6-1 su Isner. Prima finale in un Masters 1000 per lui, ed il tennista più giovane a raggiungere la finale di un torneo così importante dai tempi di Novak Djokovic a Miami nel 2007 (19 anni).

17.12 – Partita praticamente finita, Zverev strappa ancora una volta il servizio ad Isner. Troppi momenti chiavi persi dall’americano, che lo hanno abbattuto. 5-1

17.06 – Altro momento importante che vince Zverev. Sopra 4-2 e servizio, il tedesco deve fronteggiare 3 palle break, ma riesce a tenere il servizio. Sicuramente Isner avrebbe potuto fare di più. Zverev si sfoga in un urlo liberatorio.

16.52 – Momento importante nel terzo set, Isner fronteggia due palle break e Zverev entra nello scambio nella prima, ma sbaglia in lunghezza. Sulla seconda palla break l’americano gioca serve&volley, con una seconda di servizio, e viene inesorabilmente passato. 2-0 per il tedesco, e servizio

16.40 – Isner pareggia il conto dei set! Nessun break e i due sono andati al tiebreak, dove l’americano ha conquistato un vantaggio di 5-0, Zverev ha cercato di recuperare, ha salvato due set point ma poi si è arreso 7-5 ad uno sventaglio stretto di dritto imprendibile. 8 ace fino ad ora per l’americano, che gli fanno toccare quota 101 ace nel torneo.

16.09 – Simona Halep è parsa molto soddisfatta della sua performance, nonostante quel piccolo spauracchio che il match venisse sospeso per qualche goccia di troppo nel secondo set: “La pioggia non mi mette fretta, ora sono una giocatrice di esperienza. Forse quando ero più giovane cerca il vincente molto più rapidamente in queste situazioni. Adesso penso soltanto a calmarmi e a giocare alla stessa maniera di come facevo senza la pioggia.”

Halep sta giocando un tennis strabiliante, era una delle favorite questa settimana e lo sarà anche per il Roland Garros: “Questa settimana mi sono sentita sicura di me. Anche il mio tennis è in sicurezza. Sono in forma. Non ho problemi, nessun infortunio. Mangio della cioccolata. Tutto va al meglio. Ecco quale è stata la chiave del mio torneo!” ha detto sorridendo.

Oltre che una finale a Roma, Halep ha ottenuto settimana scorsa il titolo a Madrid. Due settimane molto piene e ricche di soddisfazioni: “Sono molto fiera di me stessa, perché sono riuscita a cambiare il mio approccio a questo torneo, rispetto all’anno scorso. L’anno scorso ero infastidita di giocare ancora dopo Madrid. Quest’anno mi sono detta: devo giocare fino alla fine. L’ho voluto davvero. Sono più motivata.”

La romena è alla prima finale al torneo di Roma, dopo aver mancato l’appuntamento per due volte, nel 2015 e nel 2013: “Essere in finale qua è fantastico. Dopo due volte che sono arrivata in semifinale, è fantastico arrivare a giocare la finale. Speriamo di vincerla.”

Ora incontrerà la vincente di Muguruza-Svitolina: “Tutte e due le giocatrici stanno giocando molto bene ora. Sulla terra Muguruza è pericolosa. L’anno scorso ha vinto il Roland Garros. Ho giocato un paio di volte con lei, se non sbaglio l’ho battuta sulla terra, mentre lei mi ha battuto sul cemento. Sarà dura. Ed è una finale, dai! Sarà molto difficile.”

15.47 – Abbastanza facilmente, Zverev chiude il primo set 6-4 tenendo il servizio a 0. Isner non ha mai avuto chance reali di rientrare nel set

15.37 – Zverev rompe gli equilibri, strappa il servizio a Isner alla prima occasione nel sesto game. Conduce 4-2.

14.49 – Game Set and Match, Djokovic! Game di servizio tenuto facilmente per il finale 6-1 6-4 su del Potro! Ma non è ancora finita per Djokovic, oggi dovrà giocare anche la semifinale con Thiem (n.p. delle 20.00). Probabilmente, quel match sarà di ben altra difficoltà.

14.34 – Canovaccio della partita ben chiaro. Djokovic cerca la diagonale sinistra, dove del Potro con il rovescio fatica, e, quando l’avversario accorcia, aggredisce il lato scoperto del dritto. L’argentino mette in difficoltà il serbo soltanto quando può spostarsi per giocare il dritto. Djokovic conduce 4-2 dopo aver salvato una palla del controbreak

14.22 – del Potro e Djokovic scendono di nuovo in campo. Il serbo aggiusta il punteggio, tenendo il servizio. Delpo si è poi portato 30-0 sul suo servizio salvo poi perdere 4 punti di fila per consegnare la battuta a Djokovic. 3-2 per il serbo

Qui il loro riscaldamento pre-match:

13.55 – Inizia a piovere e Halep decide che deve chiudere in fretta. E così fa. Sul servizio di Bertens annulla qualche palla game dell’avversaria e chiude al primo matchpoint 7-5 6-1. Giusto in tempo per evitare le gocce. “Sono contenta di aver chiuso prima della pioggia. Grazie a tutto il pubblico per essere venuto, l’atmosfera qui è fantastica” ha detto la romena appena dopo il match.
Halep è la prima volta che arriva in finale a Roma. Ha già fatto finale a Madrid la scorsa settimana, sta vivendo due settimane fanstastiche

13.46 – Bertens stoppa l’emorragia ma sembra essere tardi. Halep concede poco e conduce 4-1 nel secondo set con due break di vantaggio

13.39 – Altre tre palle break per Halep, che non vuole sprecare neanche un minuto. Bertens riesce ad annullare le prime due ma la pressione di Halep la costringe a spedire lungo un rovescio. Ed è 3-0 Halep, e servizio

13.37 – Halep parte bene anche nel secondo set, è subito break su Bertens. 2-0
La romena vorrà finire prima che piova di nuovo, il cielo inizia a farsi grigio

13.27 – Primo set Halep! Stavolta è quella buona, breakka Bertens nel decimo game e serve per il set nel successivo senza patemi. Punteggio di 7-5

13.20 – Halep serve per il set ma ancora una volta soffre la risposta di Bertens, va sotto 15-40, riesce a salvare una una palla break ma non è abbastanza: l’olandese fa il controbreak. 5-5

13.00 – Halep va in difficoltà sul servizio ma riesce ad annullare tre palle break consecutive a Bertens. Game cruciale tenuto. Si gira con il punteggio di 4-3 per Halep, ancora avanti di un break

12.55 – Bertens alza il livello, così fa Halep. La romena riconquista il break. 3-2

12.52 – Bertens ha ingranato il suo gioco, si è portata 0-40 sul servizio di Halep e ha conquistato il controbreak. La qualità degli scambi si è improvvisamente alzata. 2-2

12.48 – Si è svolto oggi, Tennis and Friends, anche sotto la pioggia, evento che unisce Salute, Sport e Spettacolo. Se siete al Foro Italico passate agli stand, vengono offerti check-up gratuiti!

…e niente beccatevi un primo piano di Max Giusti senza maglietta. Giusto in tempo per ora di pranzo.

12.40 – Halep mette subito le cose in chiaro e strappa il servizio a Bertens nel game di apertura. L’olandese un po’ troppo fallosa con il rovescio, deve ancora ingranarlo.

12.28 – Programmi confermati: il sole sta uscendo e sembra volere rimanere. Halep e Bertens stanno per entrare in campo.

12.08 – Il campo Centrale è senza coperte, la situazione sembra stabilizzarsi. La prima semifinale femminile inizierà con un breve ritardo, alle 12.30.

11.50 – Arrivati al Foro Italico senza un ombrello? Se aveste visto le previsioni meteo sulla nostra App non avreste avuto questo problema. Ed invece avete voluto fare di testa vostra.
Ora non sbagliate una seconda volta – perché errare è umano ma perseverare è diabolico – e seguite il liveblog della giornata con noi che vi racconteremo le semifinali femminili e quelle maschili (tempo permettendo).
Djokovic vs del Potro sarà ripresa come secondo match sul Centrale, non prima delle 13.30. Il match è stato interrotto sul 6-1 1-2 per il serbo. Ricordate che per assistere ai match di oggi varranno soltanto i biglietti odierni, non potrete utilizzare quelli di ieri sera.

Saremo qui per darvi anche gli update in tempo reale sulla situazione meteo. Al momento più o meno è così:

Scherzi a parte, le nuvole sembrano diradarsi e si dovrebbe giocare regolarmente. Al momento ci sono le coperte sui campi ma ha smesso di piovere. A minuti ne sapremo di più.

Ecco il programma di oggi:

CENTRALE (12.00):

Simona Halep vs Kiki Bertens
Novak Djokovic vs Juan Martin del Potro (n.p. delle 13.30)
Alexander Zverev vs John Isner (n.p. delle 14.30)
Garbine Muguruza vs Elina Svitolina (n.p. delle 16.00)
Djokovic/del Potro vs Dominic Thiem (n.p. delle 20.00)
Bopanna-Cuevas vs Herbert-Mahut (a seguire)

Leggi anche

Follow us

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close