News
In Evidenza

NOLE RIMETTE RAFA IN UN ANGOLO
Match strepitoso: Djokovic alla fine sfonda sul diritto di Nadal

Questo contenuto è stato pubblicato 6 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali BNL d’Italia.

Novak Djokovic (Foto Giampiero Sposito)

Novak Djokovic (Foto Giampiero Sposito)

Sarà bello, sarà giusto il sistema del ranking Atp, ma qualcuno dovrà spiegare perché Djokovic contro Nadal, vale a dire i primi due al mondo sulla terra battuta quest’anno (nell’ordine che volete voi…) a gli #ibi16 è un quarto di finale. A che cosa servono le teste di serie? Non a far incontrare i più forti in finale?

Detto questo, il clima è da finale, l’approccio al match, dall’inizio è un Rafa più attivo, motivato di Nole. Nadal sembra saper ben che cosa fare: spingere come sempre i suoi topponi di diritto. Djokovic pare non ricordarsi come doveva impostare il match contro Rafa quando pareva imbattibile su “rosso”.

Si è abituato al Nadal incerto dell’ultima stagione, contro il quale la spuntava qualunque soluzione scegliesse, perché giocava troppo corto, poco incisivo.

Quello di Roma2016 è un Nadal cheinvece  ricorda molto da vicino il Cannibale dei 7 titoli agli IBI e dei 9 Roland Garros. Dunque l’unico suo punto vulnerabile è il solito: l’angolo sinistro del campo, quello del suo diritto mancino. Picchiando lì, forte, di piatto, dritto per dritto con il rovescio bimane, Djokovic e (e Del Potro) mostrarono la strada permettere dei dubbi allo spagnolo.

Ma oggi Djokovic vuole mischiare le carte. Così la partita è equilibrata, Rafa va anche avanti di un break. Sembra più continuo, più padrone del campo. E il pubblico del Centrale lo aiuta. E’ contento di aver ritrovato quell’idolo dal piglio sanguigno.

Però piano piano, come è suo tipico, Nole è salito. O meglio si è abbassato sui suoi appoggi sempre molto ampi, le gambe molto divaricate, stabilissimo su ogni colpo e lentamente ha ripreso il controllo. Fino a riapparigliare e a ingaggiare il combattimento. Che partita! Che campioni!

Djokovic ha cercato di costruire le geometrie utili ad ottenere la palla giusta per sparare nell’angolo sinistro di Nadal (dove il punto era molto probabile). Rafa voleva la profondità, per togliere al serbo lo spazio per pensare. Ed era  sempre pronto a sfondare con il diritto o a giocare sorprendenti e morbidissime palle corte.

DSC_7759L’equilibrio è stato rocambolescamente rotto sul 5-6 quando, dopo aver annullato 3 set point, Nadal nulla ha potuto su un acrobatico recupero di Djokovic, veloce a reagire sull’ennesima palla corta e pronto a volare per intercettare con la volée il colpo successivo.

Finita? Per niente. Anzi. Rafa era ancora pienamente convinto di potersi prendere tutto: il match e la patente di Re del “rosso”. Subito break e gara di testa fino al 5-4, con il servizio a disposizione per chiudere. Lì si è deciso l’incontro. Cinque set point per Rafa, senza esito. E alla prima palla break Nole ha invece fatto centro. E come nella prima partita ha ingaggiato lo sprint finale, spalla a spalla.

Davvero mostruoso il serbo in queste fasi. Trova giocate fulminanti e non si scoraggia se l’avversario gli domina uno scambio. O se è lui a fallire un’occasione. La partita si è trascinata in un crescendo di emozioni fino al tie-break.

Novak Djokovic (Foto Giampiero Sposito)

Novak Djokovic (Foto Giampiero Sposito)

E lì la conduzione di Djokovic è stata magistrale. Dal primo punto, in cui ha servito una palla più lenta ma carica d’effetto per poi fulminare l’avversario (nell’angolo sinistro…) con un diritto misurato a 150 Km/h. Fino all’ultimo, quello del definitivo 7-3, con uno scambio perfetto che gli ha permesso di mandare lontano Nadal e piazzare il rovescio bimane incrociato nel solito angolo sinistro. Dove il campo era vuoto. 7-5 7-6 (3) finale per 2 ore e 24 minuti di una partita di altissimo livello, davvero emozionante. Una finale. Trasmessa in diretta da Rai Due, ha riportato il tennis sulla tv generalista nel migliore dei modi.

 

Leggi anche

Follow us

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close