News
In Evidenza

FILIPPO BALDI: “SENTO DI AVER INTRAPRESO LA STRADA GIUSTA”

Questo contenuto è stato pubblicato 6 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali d’Italia.

Lasciarsi alle spalle i pensieri negativi e ripartire da capo. Filippo Baldi si è finalmente ritrovato acquisendo una nuova consapevolezza di sé dopo anni a livello juniores in cui non è stato facile gestire la pressione esterna e le proprie ambizioni. Sotto l’attenta guida di Francesco Aldi (numero 111 al mondo nel 2005) e grazie ai suoi preziosi consigli il vento è cambiato e l’inquietudine del passato ha lasciato spazio alla serenità. L’esperienza maturata in occasione delle qualificazioni alle Next Gen ATP Finals ha rappresentato il trampolino di lancio che serviva per dare una vigorosa sterzata ad un percorso di crescita con ancora tanti punti interrogativi rimasti in sospeso. Quest’anno al Foro Italico il lombardo respira un’aria diversa. Non è solo la classifica ad essere migliorata drasticamente, ma anche l’atteggiamento assunto in campo. “Sto giocando bene e mi sento soddisfatto” – confessa Baldi -. “Ho disputato una buona partita d’esordio sul Pietrangeli, nel miglior stadio che esista, e sono stato poi bravo a confermarmi contro un avversario duro come Edoardo Eremin. Ho mantenuto la giusta attenzione e intensità per tutto il match”.

La strada intrapresa è quella giusta anche a costo di sbagliare qualcosa e di inciampare lungo il cammino. “Devo lavorare tanto e migliorare giorno dopo giorno. Da un anno e mezzo a questa parte con Aldi mi trovo divinamente perché so quanto lui creda in me e allo stesso tempo lui è consapevole della fiducia che ripongo nei suoi riguardi. Abbiamo un ottimo rapporto e questo mi aiuta a rimanere tranquillo sia dentro che fuori dal campo. Questo credo faccia la differenza. Obiettivi? Salire in classifica e imparare da ogni partita qualcosa. Francesco spesso insiste molto sull’atteggiamento. Essere aggressivo, muovere il gioco ed essere padrone del campo anche se poi dovessi imbattermi in una giornata storta”.

L’avversario nei quarti di finale sarà Stefano Napolitano, testa di serie numero due del tabellone di pre-qualificazioni. “Sarà un match durissimo in cui darò il massimo. Penso che sarà una partita divertente anche perché ci conosciamo da tanti anni e sappiamo quali sono i pregi e i difetti l’uno dell’altro. Vedremo cosa succederà. Riti scaramantici? Qualcuno sì ma niente di esagerato. Mi scaldo prima di ogni match nel corridoio fuori gli spogliatoi, faccio la doccia sempre nella stessa e ascolto una canzone in particolare. Quale? El Farsante – Ozuna e Odisea”.

Filippo Baldi si prepara al grande appuntamento con la musica nelle orecchie e un grande sogno nella testa. La wild card sarebbe soltanto un’ulteriore conferma dei progressi degli ultimi mesi e una bella rivincita personale contro chi troppo presto ha smesso di credere in lui. Perché è bene ricordarlo: non è mai troppo tardi finché non è finita.

Leggi anche

Title Partner

  • BNL

Main Partner

  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua

Official Partner

  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Heineken
  • TicketOne
  • Emu
  • RTL
  • Technogym
  • Nilox
  • Edison
  • eCampus
  • Vechain
  • Moscato D’Asti

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l’Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close
x ()