News
In Evidenza

Accordo Fit-Credito Sportivo
Abodi: “Coprire il Centrale”

Questo contenuto è stato pubblicato 4 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali BNL d’Italia.

Le premesse sono buone, le aspettative sono grandi. La convenzione stretta tra Federtennis e Istituto per il Credito sportivo potrebbe rappresentare davvero l’atteso punto di svolta per un rilancio delle strutture e degli impianti di tennis in Italia, a cominciare dalla realizzazione della copertura del Centrale del Foro Italico per arrivare alle esigenze di federazione e circoli. La firma tra il presidente della FIT, Angelo Binaghi, e il presidente dell’ICS, Andrea Abodi è arrivata al Foro Italico, dov’è in corso la 75esima edizione degli Internazionali BNL d’Italia. L’accordo prevede la possibilità per  le società referenziate dalla Federazione di ottenere finanziamenti dai 10mila ai 60mila euro, con durata massima di 7 anni. La Federazione, inoltre, grazie a un plafond di 30 milioni, potrà ottenere finanziamenti a tasso zero restituibili in 15 anni per la realizzazione di centri federali e l’acquisto di attrezzature di alto livello per la pratica sportiva.

Un importante passo in avanti, ha sottolineato Binaghi nella conferenza stampa di presentazione tenuta insieme ad Abodi: “La notizia è che la Fit ha riscoperto l’esistenza del Credito sportivo. Da quando io sono presidente non abbiamo mai avuto un’istituzione più lontana, farraginosa e inutile dell’istituto che il presidente Abodi sta trasformando e che come mission ha quella di sostenere le federazioni sportive nazionali e le società affiliate per lo sviluppo di un settore fondamentale come quello dell’impiantistica. Congratulazioni  perciò al nuovo presidente, che ci ha spiegato che non è così difficile ottenere un finanziamento dal Credito sportivo e che le misure di finanziamento previste possono essere tranquillamente aggiunte a quelle che noi già abbiamo come Fondo rotativo. Si tratta sicuramente di  un volano per lo sviluppo delle nostre società e questa per noi è una ottima notizia, visto che il tennis è lo sport che più è cresciuto in Italia negli ultimi anni e che quello che crescerà di più nei prossimi 10 anni è il padle. Uno sport nuovo per l’Italia, si tratta perciò di costruire ex novo le strutture in tutto il Paese per consentire a questo sport di potersi sviluppare. Aggiungiamo anche la possibilità sempre più concreta che la FIT superi la situazione emergenziale in cui si trova per quanto riguarda i propri uffici: anche la FIT si doterà di una sede propria, nell’ambito del progetto di riorganizzazione del gruppo delle società FIT. Il Credito Sportivo ci ha garantito nell’accordo anche una linea di credito di qualche milione di euro a tasso zero per agevolare questo ineludibile passo per far crescere ulteriormente il tennis in Italia”.


“Vogliamo essere davvero uno strumento a disposizione  per lo sviluppo del sistema sportivo e culturale italiano”, 
ha spiegato Abodi. “L’Istituto cercherà di fare quello che ha sempre fatto e di farlo con maggiore concretezza e intraprendenza, non finanziando solo l’impiantistica sportiva ma anche quella culturale e iniziando allo stesso tempo a fare anche un mestiere nuovo, quello di investire. Gli Internazionali rappresentano un’opportunità straordinaria, sono il simbolo di un contesto sportivo che, pur raggiungendo ogni anno successi sempre più ambiziosi, non si culla sugli allora ma ha voglia di migliorare sempre, di svilupparsi ancora. Angelo Binaghi è un presidente all’avanguardia in questo senso, perché è riuscito a costruire un modello di collaborazione con Coni Servizi e a costruire una squadra in continua crescita che garantisce agli Internazionali di migliorare sempre. La cosa più importante è che per tutto il resto dell’anno si semini perché la raccolta possa essere sempre più ambiziosa”.

Una raccolta che al Foro Italico passa inevitabilmente attraverso la copertura del Foro Italico, per rendere il campo fruibile tutto l’anno, non solo al tennis ma anche ad altre discipline. Abodi sottoscrive: “Il Centrale del Foro Italico rappresenta la massima espressione dell’incompiuto, che comunque svolge una sua funzione positiva. Il merito è soprattutto del modello organizzativo degli Internazionali. E’ del tutto evidente però il profilo di incompletezza, poi la Federtennis ha avuto la capacità con Coni Servizi di cosmetizzare questa incompletezza ma questo non significa che si possa considerare permanente un’infrastruttura che non è finita. Ci aggiungiamo perciò all’interesse del presidente Binaghi e del presidente Malagò affinché il cantiere del Centrale possa aprire il prima possibile. Ce lo chiedono tutti quelli che potrebbero utilizzare il Centrale per gli altri 350 giorni l’anno. Questo ciclo infrastrutturale del Foro Italico si deve completare, capisco che ci sono problematiche formali che devono essere superate ma la spinta al superamento di queste problematiche troverà il Credito Sportivo in prima linea. Ne ha bisogno la città”. “Il presidente Malagò mi ha garantito che provvederà ad accelerare l’iter di un’opera che serve più ad altri sport, come la pallavolo e la pallacanestro, che non il tennis – ha precisato Binaghi – perche’ la copertura renderebbe un bellissimo impianto come questo e soprattutto lo renderebbe utilizzabile per tutto l’anno  e non solo per pochi giorni “.
Abodi ha sottolineato anche il nuovo corso intrapreso dal Credito sportivo: “Da oggi in poi coltiviamo l‘ambizione di essere un moltiplicatore: ‘noi siamo per’. Con questo spirito ci mettiamo al servizio delle federazioni nel perimetro del Coni e dei Comuni cui possiamo fornire quella cornice di consulenza per rendere loro le cose più semplici. L’istituto diventerà inoltre molto più di una semplice banca, nel senso che non si limiterà a finanziare ma si occuperà anche di investimenti”

Leggi anche

Follow us

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close