News
In Evidenza

Giorgio e Fausto Tabacco, fratelli con un destino in comune

Quella tra Giorgio e Fausto Tabacco è più di una semplice storia di fratellanza. Dai campi di tennis del Circolo del Tennis e della Vela di Messina, luogo di nascita sia geografico che tennistico, i due fratelli hanno svolto insieme il percorso tra i Junior, passando per i tornei ITF ed i primi Challenger. Al Foro Italico, in quella che è la prima presenza alle pre-qualificazioni degli Internazionali BNL d’Italia 2023 per entrambi, non poteva esistere esordio più positivo: nella mattinata il diciannovenne Giorgio ha inaugurato il programma del Campo Pietrangeli battendo Luca Potenza per 6-0 6-2, mentre Fausto (appena 15 mesi più grande, testa di serie numero 6 del tabellone delle pre-quali) ha rimontato e battuto Federico Salomone per 3-6 6-0 6-3.

A seguire con attenzione le gesta dei due una presenza particolare, quella del capitano della nazionale italiana di Coppa Davis Filippo Volandri. “È stata un’emozione indescrivibile – ha raccontato Giorgio dopo la vittoria –. Sinceramente non pensavo di esordire subito in un campo così importante e devo dire che è stato bellissimo. Per fortuna non mi sono accorto della presenza di Volandri in tribuna (ride, n.d.r.), ma spero che il match gli sia piaciuto”. Mentre prosegue la caccia al primo titolo ITF in singolare, una grande gioia del 2023 per Giorgio è arrivata in doppio nell’ITF $25.000 di Monastir proprio con Fausto: “Purtroppo l’ultimissimo periodo non è stato molto positivo, ma so che si tratta di un percorso molto lungo. Per quanto mi riguarda, sono convinto di star facendo le cose giuste e so che a questa età bisogna migliorare molto; i risultati arriveranno da sé. Per quanto riguarda le pre-qualificazioni non c’è da nascondersi, so che ho il tennis per lottare fino alla fine per un posto nelle qualificazioni”.

Dopo la ‘prima volta’ di Giorgio è stato il turno di Fausto, sceso in campo con grande tensione: “Oggi è stata una giornata difficile, sapevo di dover dimostrare molto e questo ha un po’ compromesso la mia prestazione. Sono stato bravo a macinare gioco dal secondo set in poi, sino ad arrivare al terzo dove ho prodotto il mio miglior tennis”. L’esperienza del Foro Italico è solo l’ultima di una lunghissima serie di storie vissute insieme al fratello, con il quale Fausto condivide il campo da sempre: “Io e Giorgio abbiamo vissuto praticamente ogni singolo giorno insieme, giocando sempre sugli stessi campi e con lo stesso allenatore. Avere una persona così importante con cui condividere questo percorso difficile è una grande fortuna, io e lui ormai ci intendiamo al volo”. Dopo la vittoria in doppio a Monastir, i due torneranno a giocare insieme anche nelle pre-qualificazioni degli Internazionali BNL d’Italia 2023: “In Tunisia abbiamo vissuto una gioia immensa, per me è stato particolare perché si trattava del primo titolo di doppio. Con il passare del tempo stiamo migliorando l’affinità e giocando sempre più tornei in coppia; qui a Roma ci stiamo preparando per esordire contro Alessandro Ingarao ed Antonio Massara nel torneo di doppio. Oltre al tabellone di singolare, dove anche io voglio lottare per le qualificazioni, ci teniamo a far bene anche insieme; siamo davvero contenti di esserci”.

Leggi anche

Title Partner

  • BNL

Main Partner

  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua

Official Partner

  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Heineken
  • TicketOne
  • Emu
  • RTL
  • Technogym
  • Nilox
  • Edison
  • eCampus
  • Vechain
  • Moscato D’Asti

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l’Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close
x ()