News
In Evidenza

Goffin rinasce al Foro e sfida Brooksby

Il belga ha firmato contro il polacco Hubert Hurkacz la sua decima vittoria sulla terra rossa del 2022. Definitivamente alle spalle i dubbi per l’infortunio al ginocchio

Due tiebreak per continuare la rinascita. Il belga David Goffin, numero 48 del mondo, ha sconfitto il polacco Hubert Hurkacz, numero 12, 7-6(8) 7-6 (2) in due ore e 28’, e firmato così la decima vittoria sulla terra rossa del 2022.

Il belga è arrivato a Roma sulla scia del sesto titolo ATP in carriera a Marrakech e della battaglia persa al tiebreak del terzo set a Madrid contro Rafa Nadal, che debutterà al Foro domani contro lo statunitense John Isner.

Il successo all’esordio al Foro conferma che il belga, ex numero 7 del mondo, ha superato i dodici mesi più difficili della sua vita professionale. I continui problemi al ginocchio lo hanno costretto a chiudere la stagione 2021 ad agosto, poi hanno continuato a tormentarlo all’inizio di quest’anno. “Ho sentito di nuovo dolore a Sydney, ho dovuto ritirarmi contro Andy Murray. Avevo tanti pensieri per la testa, mi chiedevo se le cose sarebbero mai tornate come prima” ha raccontato il belga, che alla vigilia del torneo di Marrakech era scivolato al numero 74 del ranking, la sua posizione più bassa dal 2014.

In questi mesi, in cui continuava a chiedersi se la minore efficacia dei colpi fosse dovuta alle conseguenze dell’infortunio o alle sue paure, il belga ha trovato comunque di regalarsi una gioia di quelle che cambiano la vita. “Ho avuto il tempo di sposarmi – ha raccontato -. Siamo andati in luna di miele, ho potuto viaggiare un po’. Questa pausa mi ha fatto bene mentalmente”.

Capace di spingersi per tre volte ai quarti di finale agli Internazionali BNL d’Italia (2015, 2016 e 2018), Goffin sfiderà al prossimo turno il ventunenne Jenson Brooksby, numero 38 del mondo.

Lo statunitense, che al primo turno ha eliminato Flavio Cobolli, quest’anno ha raggiunto la sua seconda finale in carriera a Dallas. Un segno di continuità dopo un 2021 in cui è diventato il secondo finalista più giovane nella storia del torneo di Newport e il più precoce statunitense negli ottavi dello US Open dal 2002. In quell’occasione, riuscì anche a togliere un set a Novak Djokovic.

Anche Brooksby, come Goffin, ha imparato cosa voglia dire ripartire dopo una lunga assenza. Nel 2019, infatti, ottenne la sua prima vittoria allo US Open battendo il ceco Tomas Berdych, ex numero 4 del mondo, nell’ultima partita della sua carriera. Ma saltò tutto il 2020 per un infortunio a un dito del piede. Con un tennis molto personale e uno spirito battagliero impossibile da spegnere, anche lui sta provando a recuperare il tempo perduto.

Leggi anche

Follow us

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close