HALEP ALL’ESORDIO VINCE MA NON CONVINCE
Una buona Paolini sconfitta in due set

Simona Halep accede agli ottavi di finale degli Internazionali BNL d’Italia. La tennista romena, prima forza del seeding, si è imposta su Jasmine Paolini con il punteggio di 6-3 6-4  in un’ora e ventiquattro minuti di gioco. Per la numero 2 del mondo, che quest’anno ha scelto di non partecipare agli US Open e restare in Europa per giocarsi al meglio la stagione sul rosso, esordio vincente ma non del tutto convincente.

Nel primo parziale Paolini sale subito 2-0 ma il vantaggio dura appena un game. Punto dopo punto la due volte finalista al Foro Italico (sconfitta nel 2018 e nel 2019 da Elina Svitolina) mette in campo tutta la sua personalità, limita gli errori non forzati (4 contro i 15 dell’azzurra al termine del set) e chiude 6-3 dopo 36′. Il secondo set si apre sulla falsa riga del primo. Il break della tennista toscana, cui va riconosciuto il merito di aver affrontato il match a testa alta, è soltanto un fuoco di paglia. Nel quinto, sesto, settimo ed ottavo gioco nessuna delle protagoniste in campo riesce a tenere la battuta; a piazzare l’allungo decisivo è la campionessa di Wimbledon 2019, che dopo essere salita 5-4 sfrutta la naturale tensione della giovane avversaria e si guadagna un posto tra le migliori sedici del torneo.

Ora la sfida con la vincente del match tra Dayana Yastremska e Amanda Anisimova.