Rivivi il Day 3: super Berrettini e Cecchinato. Vinci lascia il tennis

Fabio Fognini (Foto Antonio Costantini)

23.46 – Game set and match Stephens. L’americana dopo un inizio in salita, alza il livello di gioco e supera la numero 25 del ranking mondiale, Barbora Strycova 6-7(4) 6-3 6-1. Al secondo turno troverà Kaia Kanepi (59 WTA) vincitrice quest’oggi con la nostra Camilla Rosatello. Per oggi è tutto dal Foro Italico!

22.56 – Nell’ultimo match in programma oggi si va al terzo set. Sloane Stephens ha recuperato Barbora Strycova. Punteggio sul 6-7(4) 6-3.

,21.45 – Alla fine la spunta Kyle Edmund 6-3 al terzo set su Malek Jaziri. Vittoria rapida per Anett Kontaveit (26 WTA), 6-1 6-1 alla dodicesima testa di serie CoCo Vandeweghe (16 WTA). Nel frattempo sono arrivate le dichiarazioni degli ultimi italiani usciti vincenti dai loro incontri. Matteo Berrettini: “Sono molto contento, ho vinto una partita importante contro un giocatore (Tiafoe ndr) molto rapido negli spostamenti e abile nei recuperi. Ho servito bene e ho cercato di aprirmi il più possibile gli angoli. Il Pietrangeli è il mio campo preferito, le statue, la gente, un’atmosfera emozionante. La prossima partita affronterò Sascha Zverev, difendendo il titolo saremo programmati sicuramente sul campo centrale. Non ho dei buoni ricordi vista l’esperienza dello scorso con Fognini, che però mi è stata molto utile per affrontare al meglio la partita di oggi.” Se Berrettini è apparso soddisfatto ed in fiducia, non lo stesso si può dire di Fabio Fognini“È dall’inizio della stagione europea sulla terra rossa che mi trascino dei problemi fisici alla caviglia e non riesco a rendere al meglio. Ho perso match che avrei potuto vincere e questo non mi ha aiutato a ritrovare la fiducia. Dal prossimo match (contro Thiem ndr) non mi aspetto niente, spero solo di giocare bene e ritrovare delle buone sensazioni in campo in vista di Parigi. Dopo mi prenderò una pausa e rientrerò direttamente a Wimbledon.”

20.45 – C’è lotta sulla Next Gen Arena tra il qualificato tunisino Malek Jaziri (64 ATP) e il giovane britannico Kyle Edmund (19 ATP), reduce dai quarti di finale a Madrid, 6-3 3-6 il punteggio parziale.

20.35 – Vittoria agevole di Fabio Fognini che in 53 minuti si sbarazza 6-3 6-1 di Gael Monfils in un match a senso unico. Fabio affronterà al secondo turno Dominic Thiem (8 ATP) in un match che si prospetta pirotecnico. Non prima delle 21 sul campo centrale scenderà in campo la campionessa in carica degli Us Open Sloane Stephens contro Barbara Strycova.

20.10 – Fabio Fognini (21 ATP) con un doppio break si aggiudica il primo set, 6-3, contro il francese Gael Monfils (39 ATP). Sempre a proposito di tennisti francesi, Benoit Paire (52 ATP) vince il derby con Richard Gasquet (30 ATP) con un duplice 6-4.

20.00 – È uscito l’ordine di gioco di domani, 15 maggio. Lo potete trovare qui.

Matteo Berrettini (Foto Giampiero Sposito)

19.40 –  Starordinario Matteo Berrettini: il 22enne romano, numero 103 del mondo, batte in due set il Next Gen Frances Tiafoe, 20enne statunitense numero 63 del mondo, e si qualifica al secondo turno. 6-3 7-6(1) il punteggio finale, con Berrettini che si regala così la sfida con Sascha Zverev, numero 3 del mondo e seconda testa di serie al Foro Italico. Un match giocato alla perfezione dall’azzurro, sempre in spinta con il dritto e molto preciso con il back di rovescio, senza dimenticare il servizio, con una prima stabilmente sopra i 200 km/h, rivelatasi fondamentale nei momenti importanti del match. Sul Centrale intanto Fabio Fognini (21 ATP) sfida il francese Gael Monfils (39 ATP). Per quanto riguarda il torneo femminile, la semifinalista del 2016, l’australiana Daria Gavrilova (24 WTA) supera in rimonta 5-7 6-4 6-3, la qualificata Natalia Vikhlyantseva (85 WTA); vittoria in due set per la cinese Shuai Zhang (27 WTA), 6-3 7-6 alla recente finalista del WTA di Praga, Mihaela Buzarnescu (33 WTA).

18.55 – Sul campo 2, lo spagnolo Albert Ramos-Vinolas (41 ATP) si è preso la rivincita sull’argentino Federico Delbonis (70 ATP), che lo aveva battuto a inizio mese a Estoril, vincendo in rimonta al terzo set: 2-6 7-5 6-1.

18.47 – Dopo Roberta Vinci, il Foro Italico saluta anche Francesca Schiavone. La solita grande grinta ha permesso alla quasi 38enne milanese, alla 19esima partecipazione agli Internazionali di Roma, di recuperare un set alla Cibulkova (34 WTA), annullando anche due match point, ma non è bastata per completare la rimonta: 6-1 6-7(5) 6-2 il risultato finale per la slovacca.

18.37 – Sul Pietrangeli un grande Matteo Berrettini  vince 6-3 il primo set contro il 20enne Frances Tiafoe, una delle promesse del tennis americano.

Novak Djokovic saluta Aleksandr Dolgopolov (Foto Antonio Costantini)

18.21 – Meno di un’ora per battere Dolgopolov, l’aria di Roma fa bene a Nole Djokovic: “Qui mi sono sempre trovato bene, ho un buon feeling con la gente, e questo mi dà grande energia”

18.15 – La qualificata belga Alison Van Uytvanck (49 WTA) batte 6-7(6) 6-3 6-2 Samantha Stosur (60 WTA), entrata in tabellone grazie ad una wild card in qualità di vincitrice di un torneo del grand slam (Us Open 2011). Stosur che è stata proprio l’avversaria di Francesca Schiavone nell’epica finale del Roland Garros 2010 vinta dalla tennista italiana.

18.05 – Il ruggito della leonessa! Francesca Schiavone (271 WTA) sotto di un set e con due match point a sfavore, recupera e vince il secondo parziale al tie break per 7 punti a 4 contro la slovacca Dominika Cibulkova (34 WTA). Intanto sul Pietrangeli Matteo Berrettini, entrato in tabellone grazie a una wild card, è sceso in campo contro il Next Gen Frances Tiafoe, 20enne statunitense numero 63 del mondo.

17.50 – Oggi è stata una giornata emozionante, per Roberta Vinci sicuramente indimenticabile. Ecco il video che le ha reso omaggio sul campo Pietrangeli.

Marco Cecchinato

17.45 – Un grande Marco Cecchinato completa la rimonta e vince al terzo set (2-6 7-5 6-4) contro il più esperto Pablo Cuevas, esaltando il sempre numeroso pubblico dello stadio Pietrangeli, che si conferma campo favorevole agli azzurri. Al secondo turno lo attende il numero 10 del ranking mondiale David Goffin, nona testa di serie del torneo.

17.05 –  Nole Djokovic porta a termine in due facili set, 6-1 6-3 il match contro Aleksandr Dolgopolov (54 ATP). Un incontro in pieno controllo dall’inizio alla fine, dimostrazione che il campione serbo sta piano piano ritrovando la forma ottimale.

16.50 – Cecchinato trascina al terzo set la partita contro Pablo Cuevas effettuando il break decisivo nel dodicesimo game, 2-6 7-5 il risultato parziale. Francesca Schiavone perde il primo set 6-1 con Dominika Cibulkova sulla Next Gen Arena.

16.33 – Primo set senza problemi sul Centrale per Nole Djokovic, che ha concesso un solo game a Dolgopolov: 6-1 in mezz’ora di gioco.

16.24 – Dopo tre combattutissimi set e una maratona di 3 ore e 5 minuti, su un gremito campo 2 il tedesco Philipp Kohlschreiber (28 ATP) ha battuto il russo Karen Khachanov (36 ATP): 7-5 6-7(7) 7-6 (6) il finale. Una vera e propria battaglia, decisa al tie break del terzo da un errore (dritto in rete) di Khachanov, che poi ha sfogato la sua rabbia distruggendo la racchetta.

16.00 – Sul Pietrangeli Marco Cecchinato è sotto di un set con Pablo Cuevas: 6-2 il primo parziale a favore dell’uruguaiano. Intanto sul centrale è appena iniziato il match tra Nole Djokovic, quattro volte vincitore a Roma, e l’ucraino Alexandr Dolgopolov, numero 54 del ranking mondiale. In campo alla Next Gen Arena anche Francesca Schiavone, contro la slovacca Dominika Cibulkova (34 WTA).

15.52 – Lascia il torneo Victoria Azarenka (84 WTA) superata dalla giapponese Naomi Osaka (21 WTA) con un netto 6-0 6-3. Avversaria al secondo turno della Osaka sarà la numero 1 del mondo Simona Halep. Bene Madison Keys (14 WTA), finalista nel 2016 degli Internazionali BNL d’Italia, 6-4 6-1 a Anastasia Pavlyuchenkova (29 WTA).

Roberta Vinci saluta il tennis giocato (Foto Antonio Costantini)

15.32 – Il Pietrangeli, dopo aver salutato Roberta Vinci, vede un altro italiano come protagonista. Marco Cecchinato (73 ATP) affronterà il talentuoso uruguaiano Pablo Cuevas, sceso al numero 71 del ranking mondiale questa settimana a causa dei punti persi per la semifinale al Master 1000 di Madrid dello scorso anno. Sorprendente vittoria della qualificata Donna Vekic (52 WTA) per 6-1 6-2 su Carla Suarez Navarro (23 WTA).

15.12 – Partenza alla rallentatore di Vika Azarenka (84 WTA) che sul campo centrale ha perso il primo set senza conquistare games contro la giapponese Naomi Osaka (21 WTA). Errani/Trevisan vincono 7-5 7-6(1) il primo di turno di doppio contro le cinesi  Peng/Wang.

14.58 – Roberta Vinci, dopo 1 ora e 33 minuti di lotta, alza bandiera bianca sul Pietrangeli cedendo alla giovane Aleksandra Krunic (46 WTA) 2-6 6-0 6-3. Finisce così la sua carriera come tennista professionista.

14.25 – Avreste mai pensato di vedere Maria Sharapova palleggiare con Rafa Nadal? È successo davvero!

14.16 – Un David Goffin (10 ATP) apparso in grande spolvero liquida in due rapidi set, 6-1 6-2, l’argentino Leonardo Mayer (42 ATP). Roberta Vinci perde 6-0 il secondo set.

14.03 – In un’ora e 48 minuti Kei Nishikori (24 ATP) chiude per 7-6(5) 6-4 il match con Feliciano Lopez (33 ATP). Sono in corso i match del doppio femminile con in campo la coppia italiana Errani/Trevisan avanti di un set (7-5) sulle cinesi Peng/Wang.

13.57 – Il campo Pietrangeli è in visibilio per Roberta Vinci. La tarantina ha vinto il primo set 6-2 contro una Aleksandra Krunic (46 WTA) che ha accusato il grande tifo presente sugli spalti.

Campo Pietrangeli stracolmo per il match di Roberta Vinci

13.47 – Niente da fare per Camilla Rosatello (270 WTA) fermata per 6-1 6-2 da Kaia Kanepi (59 WTA). Nel secondo set era riuscita a portarsi avanti 2-1 con break ma da quel momento la sua avversaria ha preso il sopravvento vincendo 5 giochi consecutivi. Sembra aver fretta David Goffin (10 ATP), nona testa di serie, che chiude il primo set per 6-1 in 30 minuti contro l’argentino Leonardo Mayer (42 ATP).

13.17 – Mentre Kei Nishikori (24 ATP) vince il tie break del primo set per 7 punti a 5 contro Feliciano Lopez (33 ATP), il campo Pietrangeli si è riempito di striscioni e bandiere tricolori per il match di Roberta Vinci.

13.00 – Arrivano i primi verdetti. Aljaz Bedene (65 ATP), tornato da poco a rappresentare la Slovenia dopo un trascorso con la Gran Bretagna, supera con un duplice 6-4 il lussemburghese Gilles Muller (35 ATP). Robin Haase rimonta Daniil Medvedev 3-6 6-4 6-1 e Pablo Carreno Busta domina 6-0 al terzo Jared Donaldson. Negli incontri validi per il primi turno del tabellone femminile vincono: Petra Martic (36 WTA) 6-1 6-2 a Lesia Tsurenko (37 WTA) e Johanna Konta (22 WTA) 6-4 6-3 a Magdalena Rybarikova (19 WTA). Un po’ di emozione frena Camilla Rosatello che cede il primo set 6-1 a Kaia Kanepi (59 WTA).

12.30 – L’incontro tra Feliciano Lopez (33 ATP) e Kei Nishikori (24 ATP) inaugura la giornata del campo centrale, i due sono sul 2 pari. Inizia il suo debutto nel circuito maggiore WTA Camilla Rosatello (270 WTA), opposta all’esperta  qualificata estone Kaia Kanepi (59 WTA). 1 set pari Daniil Medvedev e Robin Haase 6-4 4-6.

12.20 – Pareggia i conti Jared Donaldson (55 ATP), vincendo il secondo set 6-3 con Carreno Busta (11 ATP) che si conferma uno spagnolo un po’ atipico, avendo raggiunto i migliori risultati sul cemento americano (semifinali a Miami 2018, Us Open 2017, Indian Wells 2017). Johanna Konta (22 WTA) è avanti di un set, 6-4, sulla diciassettesima testa di serie Magdalena Rybarikova (19 WTA).

Petra Martic (Photo by Denis Doyle/Getty Images)

12.05 – Petra Martic (36 WTA) si impone nettamente nel primo set (6-1) con l’ucraina Lesia Tsurenko (37 WTA). Curiosa la sua storia. All’inizio della scorsa stagione giocava prevalentemente tornei ITF, poi da 290 del ranking mondiale, ha preso parte alle qualificazioni del Roland Garros superandole e arrivando addirittura agli ottavi di finale. Un caso? Assolutamente no, la storia si è poi ripetuta a Wimbledon; partita anche li dalle qualificazioni si è fermata agli ottavi di finale, superata da un’altra sorpresa del torneo, Magdalena Rybarikova. Risultati che le hanno permesso di entrare stabilmente tra le prime 50 giocatrici del mondo. Quest’anno ha confermato i progressi arrivando in semifinale al WTA Premier di Indian Wells e, che novità, agli ottavi di finale degli Australian Open.

11.50 – Chiude  6-4 Carreno Busta. Sul Pietrangeli la britannica Johanna Konta (22 WTA) è sotto 4-3 con break contro la testa di serie numero 17, la russa Magdalena Rybarikova (19 WTA). Aljiaz Bedene (65 ATP) si aggiudica il primo set 6-4 con il lussemburghese Gilles Muller (35 ATP) sul campo 3.

11.45 – Sul centrale si inizia alle 12 ma negli altri campi alcuni incontri sono già in corso. Sotto gli occhi di Juan Carlos Ferrero, Pablo Carreno Busta (11 ATP) serve per il set sul 5-4 con l’americano Jared Donaldson (55 ATP), presente lo scorso anno alle Next Gen Atp Finals di Milano. Un altro ex Next Gen, Daniil Medvedev (50 ATP) ha chiuso 6-3 il primo parziale contro l’olandese Robin Haase (44 ATP) .

11.00 – Buongiorno dal Foro Italico! Dopo qualche rovescio notturno è finalmente spuntato il sole. Giornata ricca di incontri dei primi turni maschili e femminili con i tennisti italiani tra i protagonisti. Potrebbe essere l’ultimo match di Roberta Vinci; la tarantina al suo ultimo torneo, affronta al primo turno la lucky loser serba Aleksandra Krunic (46 WTA)Anche Francesca Schiavone potrebbe essere alla sua ultima partecipazione a Roma. Sulla Next Gen arena sfiderà la forte slovacca Dominika Cibulkova (34 WTA). Gli altri azzurri in campo saranno Rosatello, Berrettini, Cecchinato e Fognini. Ma non solo italia nel programma. Sarà il turno anche di Nole Djokovic,  4 volte vincitore del torneo e finalista lo scorso anno, opposto all’imprevedibile Aleksandr Dolgopolov (54 ATP). Insomma tanti incontri interessanti che rendono ogni volta l’esperienza al Foro Italico sempre più unica…