Rivivi il Day 5 – Impresa Fognini, Berrettini ko
Shapovalov si regala Nadal

02.01 – Daria Gavrilova vince una partita pazzesca, durata 3 ore e 8 minuti, battendo la numero 3 del mondo, Garbine Muguruza, 5-7 6-2 7-6(6). Incredibile il terzo set cui la spagnola è scappata avanti fino al 4-0 30-15 sul servizio della Gavrillova, assoluta padrona del match, per poi subire il ritorno clamoroso dell’australiana, capace di infilare 5 giochi consecutivi e passare avanti 5-4. Nuovo ribaltone e 6-5 Muguruza, che ha avuto un primo matchpoint, sprecato però con un doppio fallo, seguito da due errori che hanno mandato il match al tie break. Ancora grande equilibrio fino al 5-5, secondo matchpoint sprecato dalla Muguruza sul 6-5 e chiusura della Gavrilova con 3 punti consecutivi. L’australiana sfiderà al terzo turno Maria Sharapova.

00.49 – La Gavrilova si aggiudica il secondo set per 6-2, si va al terzo. Per la Muguruza il rimpianto di non aver trasfermato nessuna delle 8 palle break avute.

23.59 – Primo set alla Muguruza: 7-5, con break all’undicesimo gioco.

23.10 – In campo sul Centrale la spagnola Garbine Muguruza, terza testa di serie, e l’australiana Daria Gavrilova per l’ultimo match di giornata.

22.33 – Denis Shapovalov si regala gli ottavi al Foro Italico contro Rafa Nadal. Il 19enne canadese supera in tre combattutissimi set l’olandese Robin Haase e conferma la sua prepotente crescita: 7-6(3) 6-7(5) 6-3 il punteggio. E ora per il Next Gen l’esame di maturità, contro il sette volte re di Roma.

22.32 – Finiscono con un rovescio in rete gli Internazionali BNL di Matteo Berrettini. Ma il romano esce dal torneo a testa alta, dopo aver giocato un set alla pari con Sascha Zverev, numero 3 del mondo e seconda testa di serie a Roma, reduce dal trionfo di Madrid. Poi il calo nel secondo set, che ha lasciato via libera al tedesco: 7-5 6-2 il finale, con Zverev che saluta scrivendo sull’obiettivo della telecamera “Ciao belli”.

22.27 – Non si arrende Berrettini, che conquista il suo secondo gioco del set. Zverev resta avanti 5-2 e al rientro in campo servirà per il match.

22.18 – Vittoria in due set per il britannico Kyle Edmund contro il francese Lucas Pouille, testa di serie numero 16: 6-2 7-6 (3). Per Edmund al terzo turno il vincente tra Zverev e Berrettini.

22.17 – Altro break di Zverev, che adesso è avanti 4-1 e servizio. Berrettini non riesce a riproprre il livello del gioco del primo set.

22.10 – Gran passante di Berrettini, poi gli si gira la caviglia destra e il romano cade a terra tenendosi la gamba. Accorre in soccorso anche Zverev, per fortuna nessun problema. Si riprende sul 2-1 Zverev 15 pari.

22.07 – Resta agganciato Berrettini, che tiene il servizio ed ora è sotto 2-1. Sempre con un break da recuperare, però.

22.02 – Inizio di secondo set in salita per Berrettini, che subisce subito il break e non riesce poi a replicare. Zverev avanti 2-0.

21.52 – Un set per parte sulla Next Gen tra Denis Shapovalov e Robin Haase: l’olandese pareggia i conti aggiudicandosi il secondo tie break del match a 5.

21.49 – Zverev tiene il servizio e si aggiudica il primo set 7-5. Decisivo il break all’undicesimo gioco, Berrettini però se la sta giocando alla pari.

21.46 – Break Zverev: il tedesco si aggiudica l’undicesimo gioco con una splendida smorzata di rovescio, sui cui Berrettini arriva con un attimo di ritardo. Ora Zverev serve per il set.

21.37 – 5-4 Berrettini, che nel nono gioco salva 4 palle break e chiude il game con uno splendido lob dopo una gran palla corta.

21.20 – 3-3 dopo sei giochi tra Berrettini e Zverev. Nessun timore reverenziale da parte del romano che anzi ha avuto pure tre palle break nel quarto gioco ma il tedesco si è aggrappato al servizio e ha tenuto il turno di battuta.

21.00 – Denis Shapovalov vince 7-6(3) il primo set contro  l’olandese Robin Haase, con break per il canadese al sesto gioco e controbreak dell’olandese al nono.

20.52 – Hanno fatto il loro ingresso sul Centrale Matteo Berrettini e Alexander Zverev. Una sfida sulla carta proibitiva per il 22enne romano, contro il 21enne fenomeno tedesco, numero 3 del mondo e seconda testa di serie a Roma, fresco vincitore dell’Atp 1000 di Madrid. Ma, si sa, l’atmosfera del Foro Italico e il tifo del pubblico danno sempre una spinta e un’energia in più in più agli italiani, per cui mai dire mai… Neanche a dirlo, si tratta di un incontro inedito.

20.38 – Dopo Nole Djokovic, anche Juan Martin Del Potro confessa il suo ‘debole’ per il Pietrangeli: “C’è una grande atmosfera lì – ha detto l’argentino in conferenza stampa, dopo la vittoria su Tsitsipas – tutti i giocatori amano giocare sul Pietrangeli. Sentiamo i tifosi molto vicino a noi, creano una buona atmosfera. Fanno il loro gioco, oltre al nostro gioco. Credo che giocherò sul Pietrangeli anche domani, il che è bello per me”.

20.36 – Maria Sharapova vince anche il terzo set contro la slovacca Dominika Cibulkova (34 WTA), completa la rimonta (3-6 6-4 6-2) e strappa il pass per il terzo turno. Affronterà la vincente tra Muguruza e Gavrilova, che chiuderanno il programma sul Centrale.

20.25 – Debutto senza problemi sul Pietrangeli per la numero 2 del mondo Caroline Wozniacki, che batte in due set (6-1 6-4) la qualificata belga Alison Van Uytvanck. La danese non vinceva al Foro Italico da sette anni: l’ultima vittoria risaliva al 2011, quando superò nei quarti di finale la Jankovic in tre set, per essere poi battuta in semifinale dalla Sharapova.

20.01 – Anche Benoit Paire al terzo turno: il francese chiude 6-2 il terzo set contro l’argentino Diego Schwartzman, testa di serie numero 14. e si regala la sfida con Cilic.

19.55 – Entrano in campo sulla Next Gen Arena l’olandese Robin Haase e il 19enne canadese Denis Shapovalov, che ieri ha eliminato Tomas Berdych. In palio il posto negli ottavi contro Rafa Nadal.

19.50 – Va al terzo set la sfida sul Centrale tra  Maria Sharapova (40 WTA) Dominika Cibulkova (34 WTA). La russa vince il secondo set 6-4, con break ripetuti negli ultimi tre giochi.

19.42 – Un Benoit Paire (52 ATP) particolarmente ispirato prende il largo nel terzo set contro l’argentino Diego Schwartzman (15 ATP), 2-6 6-4 3-0 il punteggio in suo favore.

19.35 – Dopo una gran battaglia di 2 ore e 12 minuti Venus Williams (9 WTA) supera Elena Vesnina (44 WTA) 6-2 4-6 7-5. Al terzo turno affronterà l’estone Anett Kontaveit (26 WTA). La numero 2 del tabellone Caroline Wozniacki chiude nettamente il primo set 6-1 contro la belga qualificata Alison Van Uytvanck (49 WTA).

18.56 – Dominika Cibulkova (34 WTA) strappa il primo set a Maria Sharapova (40 WTA), 6-3.

18.36 – Avanza Juan Martin Del Potro. L’argentino ferma la corsa del Next Gen Stefanos Tsitsipas (43 ATP) 7-5 6-3. La chiave della partita è stato il dodicesimo game del primo set, dove dopo una lunga battaglia ai vantaggi, “Delpo” è riuscito a strappare il servizio al suo avversario e conseguentemente chiudere il set.

Rafael Nadal (Foto Antonio Costantini)

18.29 – Un soddisfatto Rafael Nadal parla alla stampa dopo la vittoria di oggi: “È stato un match positivo, una buona partenza. Dopo la sconfitta di Madrid era importante tornare più forti. E questo è quello che ho fatto. Sono sceso in campo con la giusta intensità Ho commesso qualche errore, ma non troppi.” Poi continua: “Dopo la sconfitta di Madrid (contro Thiem nei quarti ndr) mi sono preso 1 giorno di riposo. Poi sabato ho preso l’aereo per Roma in modo da potermi allenare qui domenica.”  Rafa è stato protagonista di un curioso allenamento con Maria Sharapova: “Ha una grande intensità, è stato divertente ed una bella esperienza. Avevo già svolto un allenamento con Ana Ivanovic a Maiorca. Rispetto a questa volta però ci eravamo allenati veramente per un’ora.”.

18.10 – Maria Sharapova (40 WTA) scende in campo sul Centrale per il suo incontro di secondo turno contro la slovacca Dominika Cibulkova (34 WTA). Tra le due 6 precedenti con 3 vittorie per parte. L’ultimo confronto risale agli Australian Open 2014 con la Cibulkova che ha avuto la meglio in tre set.

17.55 – Sul Pietrangeli, Juan Martin Del Potro, numero 6 del ranking mondiale, è avanti di un set contro il Next Gen greco Stefanos Tsitsipas (43 ATP) proveniente dalle qualificazioni: 7-5. Partita finita, invece, sul campo 1, dove il sudafricano Kevin Anderson, settima testa di serie, si è ritirato al termine del primo set, perso 6-4, contro lo sloveno Aljaz Bedene.

17.51 – L’omaggio di Nole Djokovic al Pietrangeli: “Era da tanti anni che non giocavo sul Pietrangeli – ha detto il serbo in conferenza stampa – e devo dire che è una cornice unica, con un’atmosfera incredibile, speciale, col pubblico vicino. E’ uno degli stadi più belli del mondo in cui giocare”. 

17.45 – Marin Cilic completa la rimonta e vince al terzo set il match con lo statunitense Ryan Harrison sospeso ieri sera per pioggia sul 3 pari al tie break del primo set: 6-7(3), 6-1, 7-6(1) il risultato, con il croato, numero 5 del mondo e quarta testa di serie, che al terzo turno aspetta il vincente tra Schwartzman e Paire. In rimonta anche la vittoria della tedesca Angelique Kerber (12 WTA): 3-6, 7-5, 7-5 sulla romena Irina-Camelia Begu (41 WTA).

17.20 – Sulla Next Gen Arena è appena scesa in campo l’eterna  Venus Williams, 38 anni tra un mese, numero 9 del ranking mondiale e ottava testa di serie, alla sua quattordicesima partecipazione a Roma. La statunitense affronta la russa Elena Vesnina (44 WTA), grande specialista di doppio. Intanto sul campo 4 la lettone Anastasija Sevastova  (20 WTA) ha regolato con un doppio 6-4 la serba Aleksandra Krunic (46 WTA),  entrata in tabellone come lucky loser.

16.57 – Cade la testa di serie numero 3 del torneo maschile: Grigor Dimitrov crolla nel finale di terzo set e cede 6-4 a un Kei Nishikori che sta tornando ai suoi livelli dopo aver superato i problemi fisici che l’hanno condizionato l’anno scorso. 6-7(4) 7-5 6-4 il punteggio, con il bulgaro che nel nel terzo set era avanti 4-2, che sul 4-4 non è riuscito a sfruttare due palle break e che sul 5-4 Nishikori ha sprecato due palle per il 5 pari.

16.47 – Marin Cilic vince quattro giochi consecutivi e chiude il secondo set 6-1, pareggiando i conti con Harrison. Si va al terzo.

16.24 – Nessun problema per Nole Djokovic, che vince anche il secondo set e chiude in un’ora e 17 minuti la pratica Basilashvili: 6-4 6-2. L’ex numero al mondo, testa di serie numero 11, al terzo turno sfiderà lo spagnolo Ramos-Vinolas. Al terzo set, invece, la vittoria dello spagnolo Pablo Carreno Busta sullo statunitense Steve Johnson: 6-4 2-6 6-4.

16.15 – Sul Centrale è ripreso il match sospeso ieri sera per pioggia sul 6-6 3-3 tra lo statunitense Ryan Harrison, 57 ATP, e il croato Marin Cilic, 5 ATP e quarta testa di serie a Roma. Primo set ad Harrison, che ha infilato subito quattro punti consecutivi aggiudicandosi il tie break per 7-3. Nel secondo set, Cilic condice 2-1 senza break.

16.07 – Grigor Dimitrov e Kei Nishikori al terzo set: il giapponese ha pareggiato i conti vincendo il secondo set 7-5, dopo che il bulgaro aveva vinto il primo al tie break.

15.46 – Sul Pietrangeli Nole Djokovic è avanti di un set (6-4) contro il qualificato georgiano Nikoloz Basilashvili, che ieri ha eliminato il nostro Filippo Baldi.

15.45 – Tra le donne accede al terzo turno anche l’estone Anett Kontaveit (26 WTA) grazie al doppio 7-5 alla russa Svetlana Kuznetsova (39 WTA).

15.42 – Monologo di Nadal sul Centrale. Rafa firma l’esordio a Roma con un facile 6-1 6-0 contro Dzumhur e si qualifica al terzo turno, dove affronterà il vincente tra l’olandese Robin Haase e il canadese Denis Shapovalov, in campo più tardi sulla Next Gen Arena.

15.20 – Ecco Fabio Fognini in sala stampa, Un Fognini chiaramente molto soddisfatto per la vittoria su Thiem: “Sono partito bene, poi ho avuto un calo nel secondo set e quando mi sono ritrovato 5-0 sotto ho cominciato a pensare a come affrontare il terzo set”. C’è stato spazio anche per un deja vu, quando ha dovuto fronteggiare due palle break nel terzo set dopo averne sprecate 5 nel game precedente. “Sì, ieri ho visto il match di Seppi, che si è trovato nella stessa situazione, e ho temuto che succedesse anche a me quello che è successo a lui. Per fortuna sono riuscito a giocare bene e a venirne fuori”. Qualche problema sul servizio a uscire di Thiem… “Il suo è un servizio molto efficace, ho provato ad anticipare con back ed ha funzionato. Comunque in questo torneo sono contento perché sono tornato a rispondere carico e alto di rovescio”.

15.16 – Primo set in scioltezza per Rafa Nadal, numero 2 del mondo e testa di serie numero 1 a Roma,  contro il bielorusso Damir Dzumhur (31 ATP): 6-1 in 34 minuti.

14.59 – Terminati altri due match del torneo femminile: vittorie della statunitense Madison Keys (14 WTA) 7-6(2), 7-6(0) sulla qualificata croata Donna Vekic (52 WTA) e della britannica Joanna Konta 6-0 6-4 sulla cinese di Taipei Su-Wei Hsieh, altra tennista proveniente dalle qualificazioni.

14.55 – Grande equilibrio sulla Next Gen Arena in uno dei match più attesi di giornata, quello tra la testa di serie numero 3, il bulgaro Grigor Dimitrov, e il giaponese Kei Nishikori. Primo set a Dimitrov, che chiude 7-6 al tie break dopo essere stato sotto 4-2 e 5-3.

14.41 – Vittoria tra le proteste  (3-6 6-3 7-5) sul Pietrangeli per la greca Maria Sakkari sulla ceca Karolina Pliskova, numero 5 WTA e testa di serie numero 6. Sul 5-5 40 pari nel terzo set uno smash della Pliskova è stato chiamato fuori dalla giudice di linea, decisione confermata dall’arbitro. Palla in realtà buona. La ceca è andata al servizio convinta di aver fatto il punto e ha ripreso il gioco, lì ha capito che la palla era stata invece giudicata out. Proteste veementi, lunga interruzione, ma nulla da fare. Vantaggio Sakkari, che poi ha fatto il break ed ha chiuso 7-5 al terzo per la rabbia della Pliskova, che ha lasciato furibonda il campo distruggendo il seggiolone dell’arbitro.

14.31 – Guardate come il pubblico del Foro Italico esulta alla vittoria di Fabio Fognini

14.25 – Risultati dagli altri campi: sul campo 1 triplo 7-6 tra Ramos Vinolas e John Isner, con vittoria dello spagnolo che riesce nella non facile impresa di strappare due tie break nella stessa partita allo specialista statunitense: 6-7(5) 7-6(2) 7-6(5); sulla Next Gen Arena Sloane Stephens (10 WTA) supera Kaia Kanepi (59 WTA) 6-0, 5-7, 6-4 e si qualifica per il terzo turno, dove affronterà la francese  Caroline Garcia (7 WTA).

14.14 – Grandissimo Fognini! Fabio va sul 40-0, poi chiude col servizio al terzo match point in un game ad alta tensione nervosa, con Thiem che dopo un errore distrugge la racchetta. 6-4 1-6 6-3 il risultato, per il delirio del Centrale. Agli ottavi Fognini affronterà il tedesco Gojowczyk, che ieri ha  battuto Sonego.

14.10 – Break Fognini! Dritto di Thiem in rete e 5-3, con Fabio che ora serve per il match!

14.02 – Stavolta i rimpianti sono di Thiem, per due palle break non sfruttate. Bravo Fognini, ad anullare la prima col servizio e la seconda forzando l’errore di dritto dell’austriaco: 4-3.

13.57 – Ancora parità sul Centrale, 3-3, ma quanti rimpianti per Fognini, che in un lunghissimo sesto gioco ha avuto 5 palle break ma non è mai riuscito a trovare il colpo vincente per scappare sul 4-2.

13.46 – Finali sugli altri campi: la statunitense Sloan Stephens, testa di serie numero 9, supera in tre set la qualificata estone Kaia Kanepi: 6-0, 5-7, 6-4; passa il turno anche la russa Daria Kasatkina, 14esima testa di serie, che liquida 6-2 6-3 un’altra qualificata, la statunitense Danielle Collins.

13.39 – Nessun break nei primi 4 giochi del terzo set, Fognini e Thiem sono sul 2-2.

13.25 – È tempo di riscaldamento per Rafael Nadal che entrerà in campo contro Damir Dzumhur dopo il match di Fognini e Thiem.

13.18 – Dritto in corridoio di Fognini e Thiem vince un secondo set controllato senza problemi: 6-1, si va al terzo.

13.17 – Primo game del secondo set per Fognini, che però è sotto 5-1.

13.08 – Ancora un break e Thiem scappa sul 4-0. Fognini fatica a trovare colpi e continuità del primo set.

13.03 – Inizio di secondo set in salita per Fabio Fognini, che subisce il break al secondo gioco ed è ora sotto 3-0.

12.58 – Sul campo 1 Ramos-Vinolas pareggia i conti con Isner, vincendo il secondo set al tie break.

12.51 – Con un turno di servizio quasi autoritario, chiuso con un profondissimo rovescio incrociato che ha costretto Thiem all’errore, Fabio Fognini vince il suo primo set in carriera contro l’austriaco. Il pubblico del Centrale gradisce assai: 6-4 dopo 41 minuti di ottimo tennis.

12.45 – Nel giro di cinque minuti, con due giochi anomali ma molto rapidi, Fognini ha smarrito e subito ritrovato il break di vantaggio nei confronti del numero 8 del mondo. L’errore di rovescio di Thiem, che sembra un po’ rallentato nei movimenti e sta soffrendo il vento, manda Fabio a servire per il primo set. Intanto Kaia Kanepi ha portato al terzo set Sloane Stephens, che mezz’ora fa sembrava dominare.

12.33 – Preso in contropiede dal passante incrociato di Thiem, Fabio è scivolato a terra mentre attaccava la rete, sul 3-2 15-0. Ha perso il punto ma ha vinto il game con tre ottime giocate vincenti, tra cui uno splendido serve n volley: 4-2 per il ligure. Qualche aggiornamento dai campi: Caroline Garcia ha battuto per 6-3 6-4 l’ungherese Timea Babos, che ieri aveva battuto Sara Errani, mentre la partita di Sloane Stephens si è complicata molto rispetto al 6-0 2-0 con cui era iniziata. La statunitense ha salvato un set point con Kaia Kanepi, che ora conduce 6-5 (senza break) nel secondo.

12.27 – Fabio ha iniziato il match contro Thiem con lo stesso piglio con cui era sceso in campo contro Monfils. Ha conquistato il break sull’1 pari con un rovescio vincente, confermandolo nel game successivo difendendo un difficile turno di servizio. Fabio è avanti 3-1 sulla sesta testa di serie.

12.15 – Sul Centrale è appena iniziato il match di Fabio Fognini. Il ligure, numero 21 Atp, che ieri l’altro con Monfils ha firmato la 300esima vittoria nel circuito, cerca l’impresa contro l’austriaco Dominic Thiem, numero 8 del ranking mondiale e sesta testa di serie a Roma, reduce dalla finale nel “1000” di Madrid. Il 24enne di Wiener Neustadt si è aggiudicato entrambi i precedenti, nel “1000” di Cincinnati 2017 e a Monaco nel 2015.

12.09 – Arriva il primo risultato di giornata: tutto facile sul Pietrangeli per la romena Simona Halep, numero 1 del mondo, che lascia solo un gioco alla giapponese Naomi Osaka: 6-1 6-0 in 59 minuti. Per la Halep una bella rivincita dopo la sconfitta di marzo a Indian Wells.

11.58 – Sul campo 1 lo statunitense John Isner, ottava testa di serie, si conferma specialista di tie break e chiude 7-6 il primo set contro lo spagnolo Albert Ramos-Vinolas. Avanti di un set, sul campo 2, anche la francese Caroline Garcia, testa di serie numero 7, contro l’ungherese Timea Babos, che ha eliminato Sara Errani.

11.45 – Due match che per il momento sono a senso unico quelli di Simona Halep (6-1 a Naomi Osaka) e Sloane Stephens (6-0 a Kaia Kanepi). Nel frattempo il campo centrale si sta preparando ad accogliere Fabio Fognini!

10.45 – Buongiorno da un soleggiato Foro Italico! Il programma di oggi vede scendere in campo tutti i top players rendendo la giornata ricca di incontri interessanti. Giocheranno anche gli ultimi due italiani rimasti in tabellone in due partite molto complicate: alle 12 sul centrale Fabio Fognini (21 ATP), nonostante abbia annunciato di non sentirsi al meglio, si giocherà le sue chance contro Dominic Thiem (8 ATP), finalista di Madrid e unico matador di Rafa Nadal per le ultime due stagioni sul rosso. Nella sessione serale delle 19.30 Matteo Berrettini sfiderà Alexander Zverev. Una partita che normalmente sarebbe ancora proibitiva per il 22enne romano, potrebbe riservare qualche sorpresa per l’inevitabile stanchezza che il fenomeno tedesco – fa impressione pensare che è ancora più giovane di Matteo – si porterà dietro dalle nove vittorie consecutive tra Monaco e Madrid. Alle 11 sul Pietrangeli farà il suo esordio la numero 1 del mondo e finalista uscente Simona Halep contro Naomi Osaka, numero 21 del ranking, che proverà a dare seguito all’ottima vena mostrata contro Vika Azarenka, piallata al debutto.