News
In Evidenza

IL MEGLIO DEGLI OTTAVI
Sarà un giovedì di lusso con i Fab Four e Serena

Questo contenuto è stato pubblicato 6 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali BNL d’Italia.

Siete pronti? Ci aspetta un lungo ed entusiasmante giovedì di grandi match, eccone solo alcuni:

Novak Djokovic – Thomaz Bellucci

Novak Djokovic (Foto Giampiero Sposito)

Novak Djokovic (Foto Giampiero Sposito)

Nel 2011, quando Djokovic arrivò fino in semifinale al Roland Garros senza mai perdere un incontro nei primi cinque mesi dell’anno, a Madrid andò vicino a perdere contro Thomaz. Il mancino brasiliano, suo coetaneo, stava giocando forse il miglior tennis della sua carriera e quel match segnò quella che si può definire una svolta in negativo. Il suo miglior ranking – n. 21 a luglio 2010 – non è più stato migliorato e da anni naviga senza infamia e senza lode nella Top100. E’ arrivato a Roma reduce da una disastrosa striscia di otto sconfitte sugli ultimi nove incontri disputati. Giovedì, sul Centrale del Foro Italico, avrà il vantaggio di non avere alcuna aspettativa sulle sue spalle. Nole ha vinto tutti e cinque i precedenti, ma al debutto è apparso leggermente in debito d’ossigeno.

Rafael Nadal – Nick Kyrgios

Nick Kyrgios (Foto Antonio Costantini)

Nick Kyrgios (Foto Antonio Costantini)

E’ difficile dire quanto spazio possa occupare – nella memoria di un veterano come Rafa – una singola partita, ma l’unica volta che lui e Kyrgios si sono incontrati è stata memorabile. Sfrontato diciannovenne di ottime speranze, Nick si ritrovò sul Centre Court di Wimbledon contro una leggenda vivente appena reduce dal suo nono titolo al Roland Garros: facendo finta di nemmeno conoscere l’espressione “timore reverenziale”, demolì la difesa maiorchina a suon di ace e vincenti. Giovedì la superficie favorirà – ca vas sans dire – Nadal, ma il match sarà carico di significati, per entrambi.

Roger Federer – Dominic Thiem

Lo svizzero ha fatto del suo difficile esordio poco più che una formalità, ma il primo a non aspettarselo era lui: “Mi aspettavo di perdere in due set”, ha ammesso senza pudore dopo il match. Non solo per il valore del giovanissimo Zverev, ma soprattutto per la schiena che tutt’ora duole. Contro l’austriaco Dominic Thiem cercherà di proseguire il suo cammino, decisamente impegnativo, nel tabellone romano: l’unico precedente è stato a senso unico in favore dell’ex numero 1 del mondo, nelle semifinali di Brisbane 2016, ma da allora il classe 1993 ha acquisito ulteriore consapevolezza delle sue potenzialità. Il numero 15 del mondo, allenato dal guru Gunter Bresnik e dotato di un rovescio sensazionale, quest’anno ha già appeso alla parete lo scalpo di Rafa Nadal: giovedì cercherà senz’altro di cogliere l’opportunità di battere un Federer acciaccato.

Richard Gasquet – Kei Nishikori

Kei Nishikori (Foto Giampiero Sposito)

Kei Nishikori (Foto Giampiero Sposito)

Se volete avere un saggio di puro talento tennistico, fermatevi sul Grandstand. Quella tra il francese e il giapponese è probabilmente la sfida a più alto tasso tecnico della giornata, alla pari con Federer – Thiem. Il numero 11 e il numero 6 del tabellone hanno pagato, nel corso delle rispettive carriere, un fisico non all’altezza del loro braccio eccezionale, ma lo spettacolo nelle loro partite non manca mai. E’ abbastanza sorprendente il bilancio dei loro precedenti incontri: 5-1 per Ritchie, con l’unica sconfitta arrivata però la scorsa settimana a Madrid. Il 26enne di Shimane parte favorito, ma è uno dei pronostici più difficili della giornata.

Jeremy Chardy – Andy Murray

Su otto sfide, Jeremy è riuscito a portarsi a casa solo quella coincisa con la meritata sbornia di gloria che Andy accusò, per un paio di settimane, dopo aver conquistato la medaglia d’oro olimpica a Londra. Nelle altre sette sfide, Chardy è riuscito a vincere appena due set: Murray è grande favorito, per quella che sarà la quarta e ultima sfida sul Pietrangeli.

Serena Williams – Christina McHale

Serena Williams (Foto Giampiero Sposito)

Serena Williams (Foto Giampiero Sposito)

Sono connazionali, ma le similitudini tra Serena e Christina si fermano lì. Nera e cresciuta a Compton, il Bronx di Los Angeles, l’una; bianca e di buona famiglia, cresciuta tra il New Jersey e Hong Kong, l’altra. La numero 56 del ranking, classe 1992, è fresca reduce da una delle sue migliori vittorie in carriera (Ivanovic) e in Serena, sua avversaria in questo giovedì romano, ha uno dei suoi idoli d’infanzia. Curiosamente, questo match si sarebbe dovuto già disputare l’anno scorso proprio in ottavi, proprio al Foro Italico, prima che Serena fosse costretta a dare forfait. Il loro unico precedente, disputato a Miami quest’anno, l’ha vista sottrarre un set a Serena.

Jelena Ostapenko – Garbine Muguruza

E’ uno degli incontri più futuribili della giornata, e aprirà il programma sul Pietrangeli. La giovanissima Jelena, nata a Riga meno di diciannove anni fa, è già tra le prime 40 del mondo. A Doha ha sorpreso il tennis femminile, arrivando in finale e mietendo vittime importanti come Kuznetsova, Petkovic e soprattutto Petra Kvitova. Quello con Garbine, numero 4 del mondo e di 4 anni più anziana – o meglio meno giovane – di lei, sarà un incontro inedito e quindi ancora più interessante.

Carla Suarez Navarro – Timea Bacsinszky

La finalista dello scorso anno ha vinto senza problemi il suo primo incontro agli Internazionali BNL d’Italia, ma dopo il bel successo centrato a Doha non ha più trovato risultati degni del suo talento e del suo rovescio. Qui difende punti importanti ed è molto motivata, ma non ha un impegno semplice contro Timea: la svizzera sta vivendo una seconda carriera, decisamente superiore alla prima, che l’ha portata nella Top10. Nonostante insegua in classifica – è numero 11, con Timea al numero 10 – Carla rimane la favorita, anche in ragione dei precedenti: 4-2 per lei, con un secco 62 62 a Doha come ultimo ricordo.

Leggi anche

Follow us

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close