News
In Evidenza

Il rimpianto di Seppi
“Quel diritto al volo sul 3-2…”

Questo contenuto è stato pubblicato 4 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali BNL d’Italia.

E’ arrivato vicino a prendersi una bella rivincita per la sconfitta di un mese fa in Coppa Davis, ma alla fine Andreas Seppi ha ceduto di misura, al tie-break del terzo set, al francese Lucas Pouille, numero 16 del ranking mondiale e del tabellone. E così il 34enne di Caldaro ha dovuto salutare al primo turno gli Internazionali BNL d’Italia.

SEPPI: “IL RIMPIANTO AVER MANCATO LE CHANCE PER IL 4-2 AL TERZO” – “Rispetto al match di Genova del mese scorso era una situazione del tutto differente, quella era la mia prima partita sulla terra rossa dopo sei settimane di stop per l’infiltrazione all’anca, adesso invece ne ho già più di dieci alle spalle e quindi potevo portare a casa questo incontro” – riconosce Andreas davanti a microfoni e taccuini – “Perdere match così lottati, che si decidono su poche palle, fa davvero male. Penalizzato dalla partenza ad handicap? Anche nel primo set avevo buone sensazioni, colpivo bene la palla e quindi ero tranquillo anche sotto 5-1, convinto che la partita potesse girare. E infatti così è avvenuto nel secondo set, quando mi sono procurato le occasioni, riuscendo a sfruttarle. Purtroppo il mio rimpianto è per le tre opportunità di break mancate sul 3-2, una con quel diritto al volo non impossibile, sarebbe stato molto diverso andare sul 4-2 invece che 3 pari. Poi nel tie-break non sono riuscito a servire al meglio, mettendo in campo appena una prima su cinque, mentre lui ha messo tante prime, ed è stato anche un po’ fortunato prendendo alcune righe nei momenti decisivi”.

“DURA METABOLIZZARE IL KO A BUDAPEST CON CECCHINATO” – L’azzurro è un po’ amareggiato, ma non come dodici mesi quando dopo l’eliminazione al primo turno aveva esternato tutte le sue preoccupazioni sul suo tennis. “Lo scorso anno venivo da cinque-sei sconfitte e non riuscivo proprio a giocare” – sottolinea Seppi – “mentre adesso il tennis c’è, a differenza di quel che accadeva in passato sono riuscito a trovare subito il ritmo giusto anche dopo lo stop di un mese e mezzo, e a parte l’uscita di scena al primo turno a Marrakech e Istanbul negli altri tornei ho ottenuto buoni risultati. Brucia un po’ invece aver perso male un paio di partite, il riferimento è a questa e alla semifinale di Budapest contro Marco Cecchinato, dove ero sopra di un set e un break e ho mancato la palla del 3-0. Quella sconfitta ha lasciato il segno, ci ho messo alcuni giorni per metabolizzarla, sapendo che avrei potuto conquistare un titolo Atp. Comunque guardo con fiducia ai prossimi tornei: giocherò Ginevra e Roland Garros sulla terra, poi la stagione su erba, cominciando con s’Hertogenbosch e Halle”.

Leggi anche

Follow us

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close