L’INTERVENTO DI GIORGETTI
“Un evento che avvicina allo sport”

Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti ha presentato oggi a Roma, presso la Sala dei Galeoni di Palazzo Chigi, sede della Presidenza del Consiglio dei Ministri, la 76esima edizione degli Internazionali BNL d’Italia in programma dal 6 al 19 maggio al Parco del Foro Italico. Il torneo è organizzato in joint-venture da Federazione Italiana Tennis e da Sport e Salute SpA, con BNL Gruppo BNP PARIBAS title sponsor per il 13esimo anno consecutivo.
Sono intervenuti il Presidente della FIT Angelo Binaghi, la Sindaca di Roma Virginia Raggi, il Presidente di BNL Gruppo BNP Paribas Luigi Abete e il Presidente del Coni Giovanni Malagò.
Presenti in sala, tra gli altri, Nicola Pietrangeli, Presidente del Comitato d’Onore degli Internazionali e ambasciatore del tennis italiano nel mondo, il Presidente di Sport e Salute Roberto Fabbricini, il Direttore operativo degli Internazionali BNL d’Italia Diego Nepi Molineris, il Direttore tecnico Sergio Palmieri, il Segretario Generale del CONI Carlo Mornati, il Direttore generale di FIT Servizi Marco Martinasso.

Questo l’intervento del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti:

“Io vorrei dire semplicemente che a questo tavolo siedono le componenti necessarie, ma non sufficienti, affinché il movimento sportivo possa dispiegarsi e avere successo, e promuovere una crescita progressiva tra le popolazioni. Ci sono le istituzioni, il Governo e il Comune, le istituzioni sportive, Federazione Italiana Tennis e Comitato Olimpico, c’è il rappresentante del mondo dell’economia, fondamentale con le sponsorizzazioni per sostenere qualsiasi evento, grande o piccolo, anche ad esempio per la più piccola associazione dilettantistica del paesino a cui può servire l’aiuto della bottega o dell’artigiano locale. Queste sono le componenti che devono cooperare per contribuire in modo organico alla crescita del movimento sportivo nazionale.

Chiaramente gli Internazionali di tennis sono una vetrina formidabile per la città di Roma, in una location suggestiva come il Foro Italico, fra l’altro prima tappa di una serie di eventi nella Capitale: Piazza di Siena, il Golden Gala di atletica, taekwondo, il Sette Colli di nuoto, i Mondiali di beach volley. Una vetrina irripetibile, come ho avuto modo di spiegare anche a un ospite prestigioso francese: loro hanno il Roland Garros, ma noi ci stiamo arrivando, stiamo crescendo.

La posizione del Governo fortemente orientata allo sport di base come si concilia con il patrocinio e il sostegno ai grandi eventi sportivi? Si concilia pienamente perché i grandi eventi regalano a tutti la suggestione di fare il passo e avvicinarsi allo sport. Proprio per questo stiamo sostenendo nel tennis anche la sfida lanciata da Torino per le ATP Finals: siamo ottimisti, direi che siamo ai dettagli. Poi c’è la candidatura di Milano-Cortina per le Olimpiadi 2026, con l’ulteriore tappa di avvicinamento della settimana scorsa. Sono eventi che dobbiamo valorizzare anche per spingere giovani e anziani alla pratica sportiva, perché in questo modo si migliora in salute ma soprattutto si cresce in formazione umana, come persona, si diventa persone migliori. La Federazione Italiana Tennis ha visto un aumento mirabolante del numero di tesserati. Quella della pratica sportiva e del numero di tesserati è una competizione cui invitiamo a impegnarsi tutte le federazioni. Siamo davvero onorati di aver ospitato questa presentazione a Palazzo Chigi”.