News
LIVE BLOG

LIVE BLOG: GIOVEDI’ 12 MAGGIO
Rafa manda Kyrgios KO al 3°. Djokovic becca un 6-0, ma avanza. Goffin 6-0 6-0 a Berdych, crollo Bouchard

Questo contenuto è stato pubblicato 6 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali BNL d’Italia.

22:55 – Si completa così il programma degli ottavi di finale. Una giornata che non ha lesinato emozioni ed anche qualche sorpresa. L’appuntamento è per domani alle ore 12 per il gong che darà il via ad un ricco menù dei quarti. Arrivederci e buonanotte dal Foro Italico.

22:40 – Strycova in stato di grazia, confeziona un 6-1, 6-0 alla povera Bouchard, che pure ha provato a tener testa alla grandinata di colpi che arrivava dall’altra parte del net. Incredibile il ruolino di marcia della tennista ceca, 36 del ranking, che ha vinto 24 degli ultimi 27 game giocati tra il match con la Watson (era sotto 0-4 nel primo set, ha vinto 6-4, 6-2) e quello di stasera.

22:30 – Sorride amaro la bionda Genie sotto la visierina nera che le incornicia il capo. La Strycova picchia duro, durissimo da fondo e la canadese cede anche il turno di servizio in avvio di secondo set. 2-0 Strycova.

22:17 – Bouchard imballata in avvio di match. Break al primo, al quinto gioco e al settimo gioco per la Strycova, che incamera un repentino 6-1 in 31 minuti. Genie forse ha nelle gambe la maratona di ieri contro la Kerber. Di sicuro l’intensità dei suoi colpi non è all’altezza di quanto proposto contro la numero 2 del mondo e in avvio di torneo con la Jankovic.

21:32 – A minuti scenderanno in campo Barbora Strycova e una ritrovata Eugenie Bouchard. Nell’attesa, vi proponiamo uno dei video raccolti quest’oggi dal nostro Luca Coppola, nel suo consueto scouting dai campi. Date un’occhiata a come gli accordatori professionisti del Foro Italico hanno preparato la racchetta di Juan Monaco, protagonista di una delle sorprese di giornata con la sua vittoria su Stan Wawrinka. Il merito è (un po’) anche loro:

 

 

Novak Djokovic (Foto Antonio Costantini)

Novak Djokovic (Foto Antonio Costantini)

21.24 – La finale Djokovic – Nadal… Pardon, il quarto di finale Djokovic – Nadal di domani è salvo. Nole chiude 6-2 il terzo set con Bellucci e prenota il terzo match di domani con Rafa.

20:54 – Urlo di Nole liberatorio. Il break in apertura di terzo set può essere un’ipoteca sul match. Sicuramente scaccia via le ombre sinistre dell’avvio di partita.

20:48 – 6-3 Djokovic. Sul Centrale ristabilite le gerarchie. Djokovic pareggia i conti con Bellucci, chiudendo il secondo set sul 6-3. Anche lo scarso anno (era sempre di sera), Nole perse il primo set con Bellucci qui al Foro (ma per 7-5), poi vinse in rimonta 6-2, 6-3.

20:35 – Prende forma la remuntada di Djokovic. Un doppio fallo di Bellucci sul 15-40 consegna il break a Nole, che va sul 4-2 e poi conserva a zero il proprio servizio per il -2 che gli consentirà di servire per il set.

20:30 – Incomprensibile il cappotto rimediato da Berdych contro Goffin. Che il belga, numero 13 del mondo, potesse battere il gigante ceco, 8 Atp, ci poteva stare, ma il 6-0, 6-0 stampato sul tabellone del Grandstand non ha una spiegazione logica. Durata del match 48 minuti!

David Goffin (Foto Giampiero Sposito)

David Goffin (Foto Giampiero Sposito)

20.20 – Continua la clamorosa striscia di Goffin con Berdych sul Pietrangeli: ora conduce 6-0 4-0.

20.10 – Primo set a Bellucci: 6-0 al n.1 del mondo!!! L’ultima volta che Djokovic prese un 6-0 risale alla finale di Cincinnati 2012, persa 6-0 7-6 contro Federer

20.05 – Continua l’emorragia di gioco di Djokovic: 5-0 per Bellucci con il terzo break consecutivo del brasiliano!!!

20.04Goffin rifila un clamoroso 6-0 a Berdych nel primo set sul Grandstand!

20.00 – Primi orari per i match di domani: il programma serale prevede dalle 19.30 Serena Williams – Kuznetsova e a seguire, non prima delle 21.00, Nishikori-Thiem. Nadal contro il vincente tra Djokovic e Bellucci sarà il terzo incontro del programma diurno del Campo Centrale, inaugurato alle 12.00 da Muguruza- Bacsinszky.

19:52 – 12 punti ad 1. Partenza scioccante sul Centrale. Ma a vestire i panni dello sparring non è Bellucci, bensì il numero 1 del mondo. Djokovic brekkato due volte dal mancino brasiliano, volato sul 3-0 in 10 minuti. Il match è ancora lungo ovviamente, ma Nole raramente ha vissuto una partenza così ad handicap.

premAW6R510619.30 – Su Campo Centrale  le azzurre di Fed Cup vengono premiate prima del match Djokovic- Bellucci, per celebrare i 10 anni dalla prima conquista del trofeo da parte dell’Italia. Fu infatti nel 2006 che Schiavone, Pennetta, Vinci e Santangelo batterono il Belgio di Justine Henin.

19:05 – Brucia eccome sulla pelle di Kyrgios la sconfitta con Nadal. A pochi minuti dall’ultimo colpo vincente piazzato da Rafa, l’australiano è già pronto per sbrigare la pratica della conferenza stampa.

19:00 – Madison Keys, che nelle sue precedenti tre apparizioni al Foro Italico, non era mai andata oltre il secondo turno, è nei quarti. La 21enne statunitense, 24 Wta, dopo aver superato in due set Petkovic e soprattutto Kvitova, ha riservato lo stesso trattamento all’ungherese Babos, 7-6, 6-3. Domani affronterà la vincente di Bouchard-Strycova, ultimo match degli ottavi femminili in programma sul Centrale non prima delle 21.

18:55 – Sembra tutta in discesa, invece, la strada di Murray verso i quarti, ma forse anche verso la finale, visto che si trova nella parte bassa del tabellone lasciata scoperta anche da Wawrinka. Andy è avanti 6-0, 2-1 su Chardy. Dopo l’allenamento di ieri con Kukushkin, il numero due del tabellone, è avviato a risolvere in fretta anche la pratica francese.

Rafael Nadal (Foto Giampiero Sposito)

Rafael Nadal (Foto Giampiero Sposito)

18:45 – Ha atteso una ventina di mesi, ma Rafa ha avuto (e fortemente voluto) una delle rivincite più belle della sua carriera: Nick Kyrgios, pur indomito come sempre, ha dovuto piegarsi alla forza dello spagnolo in tre set. Una partita entusiasmante, chiusa per 67 62 64 e suggellata dall’espressione soddisfatta, famelica di un Nadal ritrovato e finalmente sostenuto anche dal pubblico del Foro Italico. Emozioni forti, vere, per due ore e quaranta minuti.

18:39 – Rafa è a un passo (5-3) da una rivincita che sa un pochino di vendetta, servita fredda: il match rimane rovente ma la temperatura è scesa parecchio, tanto da far sfregare le mani pure al giudice di sedia. Sul Centrale non entra più nemmeno uno spillo.

18:32 – E’ battaglia anche sul Grandstand, dove Mady Keys ha appena conquistato al tie break il primo set sulla bionda ungherese Babos. L’americana, numero 24 del ranking, chiude 7-2 un set che è filato via senza break.

18:27 – Per smentire immediatamente chi dava per finita la partita, Kyrgios si esibisce in un clamoroso “hold” (gergo anglosassone per indicare la difesa di un turno di servizio), recuperando da 0-40 con cinque sassate consecutive (tre servizi vincenti, due vincenti da fondo campo). Siamo sul 3-2 e servizio Nadal, e il pubblico del Centrale si sta letteralmente spellando le mani.

18:25 – Questo terzo set riesce a rispettare le enormi aspettative: è una scazzottata entusiasmante e autentica, che per ora vede prevalere Nadal. E’ lui a conquistare il break sull’1-1, dopo un game di 10 minuti chiuso da un diritto da fantascienza, ed è sempre lui a portarsi sul 3-1 nonostante un bolide di diritto di Kyrgios che ha superato i 150km/h.

Rafael Nadal (Foto Giampiero Sposito)

Rafael Nadal (Foto Giampiero Sposito)

18:15 – La terza palla break è quella buona per Rafa. Il terzo game del set decisivo, il più lungo del match  con 13 punti giocati, è senza esclusione di colpi. Tutti in piedi per il dritto lungolinea con cui Nadal porta a casa il game dopo uno scambio pazzesco.

17:55 – Il secondo set sul Centrale va in archivio per 6-2, con Rafa che sembra tornato ad avere il controllo del campo. Guai a dare per morto Nick, però: anche nell’ultimo game ha avuto tre palle per riconquistare uno dei due break di svantaggio e non sembra per niente arrendevole. Il terzo set potrebbe essere una spettacolare battaglia.

Lucas Pouille e David Ferrer (Foto Antonio Costantini)

Lucas Pouille e David Ferrer (Foto Antonio Costantini)

17:53 – Monaco chiude 6-4 al terzo. Wawrinka, campione in carica del Roland Garros esce contro l’argentino che non l’aveva mai battuto nei precedenti 4 incontri! Il quarto di finale da questa parte del tabellone sarà Monaco-Pouille (era lo slot in cui c’era Fabio Fognini…). Lucas Pouille , ripescato per forfait di Tsonga, è il primo Lucky Loser nei quarti dal 2005, anno in cui l’impresa riuscì allo spagnolo Alberto Martin.

17.48 – Sul Pietrangeli “Pico” Monaco, argentino oggi n. 114 del mondo,  serve per il match con Stan Wawrinka! Dopo aver perso il primo set al tie break conduce 6-3 5-4…

17:39 – Neanche il tempo di bere di un caffè che Rafa ha già ipotecato il secondo set: reazione decisa al brutto finale del primo parziale, e scappa con un doppio break di vantaggio sul 5-1.

17:07 – Dal 3 pari di un tiebreak annunciato, Rafa ha preso due diretti al mento che gli hanno fatto cedere di schianto il primo set: due minibreak e Nick chiude con un punto strepitoso, un diritto anomalo che ha lasciato Nadal a metri dalla palla. E lo sguardo bellicoso lanciato da Kyrgios al suo angolo lascia intendere – non che ce ne fosse bisogno – i suoi intenti. Rafa potrebbe ritrovarsi a rimpiangere molto quella risposta sbadata di un quarto d’ora fa.

16:52 – Poteva giocarselo meglio, Rafa, il set point che si era guadagnato sul servizio di Kyrgios. Invece ha sbagliato malamente una risposta di rovescio tutt’altro che impossibile, sulla seconda del giovane aussie. Nick non si è fatto pregare, e ha tenuto il servizio senza far più vedere la palla a Nadal: ace, e subito dopo colpo vincente dopo uno scambio gestito mirabilmente. L’ex numero 1 non ha accusato però nessun contraccolpo sul 5 pari: servizio tenuto a 15, cambio campo sul 6-5.

16:45 – Dopo lo scambio di break in apertura, non c’è verso di schiodare dalla regola del servizio il primo set tra Rafa e Nick. Lo spagnolo conduce 5-4 al cambio campo, Nick servirà per rimanere nel parziale. L’incontro sembra avere le tutte le potenzialità per diventare un “instant classic”.

16:38 – Johanna Konta, responsabile dell’eliminazione di Roberta Vinci e semifinalista agli ultimi Australian Open, si è fatta sfuggire dalle mani un incontro quasi vinto. La britannica conduceva di un set e un break contro la giapponese Misaki Doi, numero 45 del seeding, ma si è fatta rimontare fino a subire una dolorosa sconfitta: 46 75 62, in 2 ore e 21 minuti.

Rafael Nadal (Foto Antonio Costantini)

Rafael Nadal (Foto Antonio Costantini)

16:19 – Sul Centrale, la fase di studio non c’è stata: i due, che si rispettano ma di certo non si piacciono, si scambiano un break in apertura e vanno al primo cambio campo sul 2-1 per Rafa. Il maiorchino è sceso in campo nervoso, ma gli è bastato perdere il servizio per entrare in partita e far capire a Kyrgios che oggi, su questa superficie, la musica sarà diversa da due anni fa.

16:05 – Il Centrale è già in fibrillazione per quello che si preannuncia come il match clou di questo giovedì al Foro Italico. Sono passati quasi due anni dalla clamorosa vittoria di un giovanissimo Nick Kyrgios a Wimbledon contro un Rafa numero 1 del mondo. L’australiano ora è oltre 100 posizioni più in alto in classifica – all’epoca era n. 144, oggi è al n. 20 – ma la superficie, ovviamente, dovrebbe favorire Nadal. La prima rivincita di un match a suo modo storico prende il via in questo momento, negli ottavi degli Internazionali BNL d’Italia.

15:55 – Pare proprio che la rivalità tra Richard Gasquet e Kei Nishikori abbia fatto inversione: dopo sei vittorie consecutive del francese, in altrettanti scontri diretti, Kei pare abbia trovato le contromisure al suo temibile rovescio. Dopo la vittoria nei quarti di Madrid, la scorsa settimana, il giapponese si conferma a Roma battendo Ritchie per 61 64. Nei quarti affronterà Dominic Thiem.

15.39 – Dopo lo spavento del primo parziale, secondo set in discesa per Serena Williams: chiude 7-6 6-1 in un’ora e 41 minuti il suo confronto con Christina Mchale. Affronterà nei quarti di finale Svetlana Kuznetsova.

15:08 – Sveta se la cava, ma non è stato facile: le sono servite due ore e un quarto per avere ragione di Daria Gavrilova, che con lei condivide il sangue russo (la Kuznetsova è di San Pietroburgo, Daria è nata a Mosca) ma né nazionalità né generazione. La 30enne numero 19 del mondo, due volte campionessa Slam, si è qualificata per i quarti battendo la 22enne naturalizzata australiana per 62 26 63.

Federica Sforza di Roma, acquista il biglioetto n. 200mila

15:08 – Urlo e pugnetto. Serena Williams mette il sigillo al primo set, vinto 9-7 al tie break. Ma la N.1 se l’è vista davvero brutta con la McHale. Chris ha servito per il set sul 5-4 e non ha sfruttato un set point sul 7-6 del tie break. Sul Pietrangeli fila come un treno Key Nishikori. Il giapponese, numero 6 Atp, è avanti 6-1, 3-0 su Gasquet. Avanti di un set anche Johanna Konta. La britannica, che ieri ha dominato Roberta Vinci, conduce 6-4, 1-1 con la nipponica Doi.

14:46 – Siamo solo a giovedì e il Foro Italico ha già battuto ogni record di presenze (l’ultimo, 192.817 paganti, era stato registrato lo scorso anno). Oggi abbiamo superato una cifra tonda, storica: 200.000 persone. Il fatidico biglietto è stato acquistato da Federica Sforza, di Roma, a suo modo una grande protagonista di questi 73esimi Internazionali BNL d’Italia.

 

14:25 – Sbirciando qua e là sui campi, Luca Coppola si è imbattuto nell’allenamento dei fratelli Bryan. Colpi da biliardo su un campo da tennis. Date un’occhiata

13:46 – Il quasi-derby – oltre che scontro tra generazioni – che vede protagoniste Svetlana Kuznetsova, 30enne numero 9 del torneo, e Daria Gavrilova, australiana nata a Mosca 22 anni fa, per ora sta andando in direzione della due volte campionessa Slam. Ha vinto il primo set per 6-2 ma insegue 3-1 nel secondo. CSN, nel frattempo, è a un passo dall’eliminazione: sotto 5-1, ha recuperato uno dei due break a Timea ma la sua rimane una situazione abbastanza disperata.

Carla Suarez Navarro (foto Antonio Costantini)

Carla Suarez Navarro (foto Antonio Costantini)

13:37 – Carla Suarez Navarro, splendida finalista lo scorso anno, è in grandissima difficoltà contro la svizzera Timea Bacsinszky, che da un paio d’anni sta vivendo una splendida seconda carriera: la numero 11 del tabellone conduce per 3-1 nel terzo set, dopo aver vinto il secondo per 7-5. Sul Grandstand si sono già superato le 2 ore e 20 minuti di gioco.

13:31 – Il Centrale omaggia Federer con un caloroso applauso, ma ai quarti ci va Thiem. Finisce 7-6 (2), 6-3 per il 22enne austriaco, numero 13 del tabellone, che nel 2016 è il giocatore dopo Djokovic ad avere il miglior saldo vittorie/incontri giocati (31 su 40). Epilogo non troppo sorprendente, tenuto conto delle perplessità dovute alle condizioni della schiena manifestate ieri da Federer dopo la vittoria con Zverev. Tra un po’ e sapremo di più quando lo svizzero si presenterà in conferenza stampa.

13:12 – Break Thiem al quinto gioco. Federer in modalità instant shot, punta ad accorciare gli scambi, soprattutto sul servizio dell’avversario. L’impressione è che voglia stare in campo il meno possibile. Sul proprio servizio prova tre volte il serve and volley; l’ultimo tentativo gli è fatale, Thiem lo infila col passante.

Roger Federer (Foto Giampiero Sposito)

Roger Federer (Foto Giampiero Sposito)

12:58 – Il tie break a senso unico premia Thiem. 7 i punti dell’austriaco contro i due di Federer, che pare un po’ limitato nei movimenti soprattutto sul rovescio. In ogni caso Roger conferma il suo turno di servizio in apertura di secondo set.

12:46 – Il controbreak arriva nel game successivo. Roger cede il proprio servizio con un doppio fallo. Ora siamo 6-5 Thiem, con l’austriaco uscito bene dalla delicata situazione di 15-40. Sugli altri campi Muguruza e Begu raggiungono velocemente i quarti. Sconfitte Ostapenko e Kasatkina, entrambe per 6-1, 6-4.

12:25 — Il primo break è a favore di Federer, che ora conduce 3-2 e servizio contro il 22enne Thiem. Nel frattempo Carla Suarez Navarro, aka CSN, ha vinto il primo set rimontando un vantaggio di 3-0 a Timea.

12:05 – Roger Federer, di nuovo in apertura sul Centrale, è sceso in campo accolto dalla solita ovazione: contro Dominic Thiem, quest’oggi, ha un impegno davvero probante. Nel frattempo, sul Pietrangeli, Garbine Muguruza e Jelena Ostapenko vanno di corsa: la spagnola ha vinto il primo set per 6-1, la lettone conduce 4-1 nel secondo. Break di vantaggio nel primo set per Carla Suarez Navarro, che guida per 5-3 contro la svizzera Timea Bacsinszky.

11:00 – Buongiorno e benvenuti al Foro Italico! “Terrific Thursday”, così l’Atp presenta l’incredibile giovedì dedicato agli ottavi di finale, che in campo maschile vedrà impegnate ben 11 teste di serie. Non potevano mancare i Fab Four, chiamati a confermarsi dopo il debutto di ieri. Il mezzogiorno sarà ancora una volta di fuoco con Roger Federer di nuovo protagonista sul Centrale. Tocca alle ragazze ad aprire, in questi minuti, e chiudere, con Bouchard-Strycova stasera, il programma odierno.

 

Leggi anche

Follow us

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close