News
In Evidenza

Medvedev ci prende gusto, batte Zverev ed è nei quarti

Il moscovita sconfigge per la nona volta in carriera il tedesco, ma non sarà derby contro l’amico Rublev, battuto a sorpresa da Hanfmann

Questo contenuto è stato pubblicato 11 mesi fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali d’Italia.

Un vecchio adagio dice “L’appetito vien mangiando”. Esattamente quel che deve passare per la testa di Daniil Medvedev, che dopo aver sfatato il tabù Foro Italico vincendo il suo primo match in carriera nel torneo batte anche Alexander Zverev negli ottavi col punteggio di 62 76(3) e vola ai quarti di finale, dove trova il tedesco Yannick Hanfmann, autore di un’altra sorpresa, l’eliminazione di Andrey Rublev. Sulla Grand Stand Arena ha vinto il più forte, il tennista capace di imporre maggiormente il suo gioco e trovare la chiave per scardinare il forcing del rivale. Medvedev ha condotto l’incontro servendo molto bene (due prime palle in campo su tre, vincendo l’82% di punti) e tenendo benissimo da fondo sul pressing del tedesco, impostato con poco anticipo e senza quasi mai avanzare nel campo a prendersi lo spazio. Con più variazioni e improvvise accelerazioni, Daniil ha giocato con più qualità i punti decisivi.

Con questo successo Medvedev si porta in vantaggio per 9 a 6 negli scontri diretti con il tedesco, seconda vittoria consecutiva sul “rosso” dopo quella ottenuta a Monte Carlo. Daniil aveva iniziato il torneo con 33 vittorie e sole 5 sconfitte in stagione, con ben 4 titoli conquistati (Rotterdam, Doha, Dubai e Miami).

Internazionali BNL d’Italia 2023 Roma 16/05/2023 Alexander Zverev Foto Giampiero Sposito

Zverev comanda lo scambio all’avvio, ma gioca con poco anticipo e Medvedev ha il tempo di imbastire la sua difesa e contrattacco. Con un doppio fallo ai vantaggi il tedesco subisce un break immediato. Daniil ringrazia e si porta avanti 2-0. Perfetto il moscovita nei suoi turni di servizio: altissima percentuale di prime palle, disegna il campo col rovescio pronto a rischiare un’accelerazione che coglie impreparato il tedesco, posizionato un po’ troppo dietro la riga di fondo nello scambio. In pochi minuti fissa lo score sul 4-2, con un parziale di 12 punti vinti al servizio su 12 punti giocati. Zverev non riesce a sfondare la resistenza del rivale nello scambio, velocissimo e preciso nelle sue difese. Nemmeno la battuta sostiene Alexander, con un doppio fallo crolla 15-40 nel settimo gioco. Salva la prima palla break Zverev, ma con un erroraccio di diritto in rete regala il doppio allungo a Daniil. Dopo 13 punti consecutivi alla battuta, vola via un diritto di Medvedev, il primo vero errore gratuito di tutto l’incontro. Per la prima volta c’è lotta sul servizio del campione di US Open 2021. Arriva la palla break per Zverev, grazie a un doppio fallo di Medvedev, ma Daniil la cancella e chiude 6-2 un set dominato.

Zverev annulla una delicata palla break all’avvio del secondo set, quindi trova finalmente più intensità e ritmo nella spinta da fondo campo, sostenuto anche da un rendimento migliore della prima palla. Medvedev continua a dominare i suoi turni di servizio e sul 3 pari fa la voce grossa in risposta: viene avanti a prendersi il punto e forza gli errori del tedesco, volando 15-40. Con le spalle al muro, finalmente Zverev avanza deciso nel campo, prendendosi due rischi in spinta col diritto ripagati da due punti fondamentali a tenerlo in vita nel match. Daniil non molla, costringe il rivale a spostarsi in contro piede e forza un errore di rovescio, per la terza palla break del game. Ace di Zverev, il quarto dell’incontro, arrivato in un momento assai critico, ma niente può il tedesco sul passante che lo condanna al break alla quarta chance, per il 4-3 Medvedev. È inferocito e urla verso il suo angolo il campione dell’edizione 2017 degli Internazionali BNL d’Italia, una reazione emotiva che lo scuote e lo porta a spingere con più decisione, e anche a reggere il pressing del moscovita strappando la seconda palla break del match. La sfrutta Zverev, per la prima volta vince un game in risposta e impatta lo score sul 4 pari.

Il match, all’improvviso, quando pareva già indirizzato verso Daniil, si infiamma. Medvedev ha perso campo, ora è Zverev a comandare e sul 5-4 con una splendida smorzata ai vantaggi ottiene un set point, che Medvedev cancella di forza. Ogni scambio diventa una lotta, la tensione agonistica è massima e anche la qualità dello spettacolo è cresciuta. Si arriva al tie-break, ed è Medvedev il primo ad allungare sul 3 punti a 1 ma sciupa il vantaggio con un doppio fallo. Si gira sul 3 pari, quindi Daniil sale in cattedra, con una difesa clamorosa e poi una smorzata millimetrica che lo porta 6 punti a 3, con tre match point. Basta il primo, sbaglia Zverev col diritto al termine di un lungo scambio. Si salutano cordialmente sulla rete, del resto nell’incontro non c’è stato alcun momento di tensione tra i due. Ha vinto il più consistente, in netta crescita sulla terra battuta. Chissà che match dopo match, vittoria dopo vittoria, questo rosso tanto detestato alla fine Daniil non se lo faccia piacere…

Leggi anche

Title Partner

  • BNL

Main Partner

  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua

Official Partner

  • Algida
  • Moscato D’Asti
  • Auricchio
  • Dunlop
  • eCampus
  • Edison
  • Emirates
  • Emu
  • Hologic
  • LaRoche
  • Yokohama
  • Nilox
  • Rummo
  • TicketOne
  • Trenitalia
  • Valmora
  • Vechain

Media Partners

  • Corriere
  • Gazzetta
  • Messaggero
  • RomaToday
  • RTL

Official Supplier

  • Heineken
  • St.Germain
  • Segafredo
  • Technogym
  • Veroni

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l’Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close
x ()