News
In Evidenza

Nadal in finale. Per lui Roger o Nole?

Questo contenuto è stato pubblicato 11 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali d’Italia.

Rafael Nadal, che spettacolo! Al termine di una battaglia di oltre due ore, il tennista di Maiorca approda alla sua settima finale al Foro Italico.

A farne le spese il connazionale David Ferrer, battuto dal cinque volte campione del Foro (2005, 2006, 2007, 2009, 2010) col punteggio di 76(6) 60.

Più che combattuto questo match, andato di scena sul Centrale. In particolar modo il primo spettacolare set, che il mancino iberico si aggiudica soltanto al tie break, dopo un testa a testa di 1 ora e 25 minuti (è stato finora il set più lungo di tutto il torneo, dopo quello giocato da Murray e Gasquet, che era durato, invece, 1 ora e 12’).

Primo set in cui Ferrer non sfigura, tutt’altro. Inizialmente è colui che sembra aver maggior concentrazione in campo contro un Nadal, che fino al quarto game mette dentro soltanto il 50 per cento di prime palle, contro il 90% del connazionale.

E’ Ferrer che per primo strappa il servizio nel quarto game (soltanto questo gioco dura 9’59’’), ma Rafa non ci sta. Comincia a metterlo sotto pressione, gli sta col fiato sul collo e c’è subito il suo controbreak: è il 3-2.

Da questo momento il servizio fra i due si alterna, il gioco di Rafa sale di intensità, ma anche Ferrer si rende protagonista con il suo tennis che si rivela eccezionale.

Bella la volée di rovescio difensivo di Rafa nel 10° game per il 15-0, che tiene il servizio a zero (5-5).
I due vanno, comunque, al tie break dopo 1 ora e 13 minuti, realizzando ciascuno, fino al 6-6, in totale 42/84 punti.

Al fotofinish la lotta fra i due anche nel tiebreak, quando Rafa, che fino a quel momento ha sempre inseguito, per la prima volta in partita va avanti 4-3 e poi porta a casa il set.

Senza storia, invece, il secondo set: la spinta dello scambio si sposta su Rafa, Ferrer perde lucidità ed il Re della terra rossa non gli lascia nemmeno un game.

“Nel primo set David ha cominciato in maniera incredibile, molto più che a Barcellona – afferma Nadal in conferenza stampa – Giocava molto aggressivo e lungo, ed io ho cercato di rimanere il più possibile alla pari. Fino al 6°, 7° gioco ha dominato lui. Ieri ho giocato un match strepitoso ed oggi inizialmente non sono riuscito a mantenere il medesimo ritmo”.

Ed ora Nadal attende di sapere quale sarà l’avversario di domenica in finale (ore 16,00 sul Centrale, con diretta su Italia 1 e su Sky Sport).

Novak Djokovic e Roger Federer? Sfida questa in programma non prima delle ore 20,00 sempre sul Centrale.

L’importante per me è vincere il titolo – conclude Rafa – e non è importante vincere contro Djokovic o Roger. Per me è indifferente. Se dovessi vincere contro Roger sarebbe un fantastico match. E lo stesso se dovessi vincere contro Djokovic, che è il giocatore più fantastico al momento”.

Il numero 1 e il numero 2 del mondo giocheranno la loro 25esima sfida in carriera (14-10 per lo svizzero).

A Roma i due si sono già affrontati nel 2009: anche allora si trattava di una semifinale e a spuntarla fu il serbo in tre set (46 63 63).

Leggi anche

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close