News
In Evidenza

Nadal ottava finale, ora trova Federer

Questo contenuto è stato pubblicato 9 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali BNL d’Italia.

Ancora in finale. Rafa Nadal non delude il pubblico del Foro. Sul palcoscenico del Centrale batte in due set Tomas Berdych, “giustiziere” di Nole Djokovic nei quarti, e centra la sua ottava finale agli Internazionali BNL d’Italia. Nel serale Roger Federer ferma la corsa di Benoit Paire, quest’ultimo vera rivelazione del torneo. Nadal b. Berdych 62 64 – Dopo due sfide complicate – contro Gulbis e Ferrer – Rafa Nadal (5) torna spietato e supera 62 64, in un’ora e 17’, Tomas Berdych (6), alla sua prima presenza in semifinale a Roma, portando il bilancio dei confronti diretti sul 14-2 in suo favore. L’inizio è illuminante: Rafa, sostenuto da un pubblico decisamente di parte, strappa subito il servizio al ceco e sale 2-0. Nel quinto gioco il 26enne mancino di Manacor, in vantaggio per 3-1, si procura altre due palle break: Berdych annulla la prima con il servizio ma sulla seconda Rafa lo infila con un passante di diritto su uno smash non definitivo del ceco che gli vale il 4-1 con doppio break. Nadal, che sul servizio concede le briciole, poco dopo archivia il primo parziale. “It’a a beautiful day” canta Michael Bublé al cambio campo. E per Rafa si preannuncia davvero una bellissima giornata. Nella seconda frazione il 27enne di Valaske Mezirici appare più concentrato e concreto, più solido al servizio e negli scambi, e nel secondo game si procura la prima palla break del match ma la spreca cacciando in rete il diritto. Curioso fuoriprogramma nel terzo game con una mega pallina gadget che finisce in campo tra l’ilarità generale. Il set procede in equilibrio fino al nono gioco quando lo spagnolo, con precisione chirurgica, si procura tre palle break di fila: basta la prima perché Tomas spedisce fuori il diritto e Nadal sale 5-4. Nel decimo game arrivano due match point consecutivi per il maiorchino: il primo Berdych lo cancella con una risposta di diritto che costringe Rafa all’errore; sul secondo Nadal mette una prima robusta e centra l’ottava finale al Foro. “Sono felice di essere qui dopo un anno difficilissimo – ha detto Rafa a fine match – questi sono giorni davvero emozionanti per me. Ho giocato un primo set fantastico. Cerco di fare del mio meglio in ogni torneo. Per me non esiste solo il Roland Garros”. Il 26enne mancino di Manacor, reduce dal trionfo di Madrid, a Roma punta al settimo titolo dopo i successi del 2005, 2006, 2007, 2009, 2010 e 2012. Il “Signore della terra”, rientrato a febbraio dopo uno stop di sette mesi per l’infortunio al ginocchio, fino a Roma in questa stagione ha disputato sette tornei vincendone cinque (di cui uno, Indian Wells, sul cemento) e perdendo due volte in finale: da Zeballos a Vina del Mar (il torneo del rientro) e da Djokovic a Montecarlo. Un bilancio a dir poco incredibile quindi: otto tornei giocati ed otto qualificazioni in finale consecutive. Ultimo ostacolo sulla strada del settimo sigillo agli Internazionali BNL (e del sesto titolo del 2013) Roger Federer. Federer b. Paire 76(5) 64 – Roger Federer (2), ancora a caccia del suo primo titolo al Foro (è stato battuto nella finale del 2006 da Nadal ed in quella del 2003 da Mantilla), ferma la corsa di Benoit Paire, numero 36 Atp alla vigilia degli Internazionali, autentica rivelazione del torneo. Il risultato (76 64) non rende giustizia al francese, che ha avuto qualche chance di allungare il match. Nel primo set Paire salva tre palle break consecutive nel sesto gioco e poi, nel game successivo, è lui a strappare la battuta allo svizzero. Il vantaggio dura poco perché Federer mette a segno immediatamente il contro-break (4-4). Nessuno scossone ulteriore fino al tie-break: Paire si trova in vantaggio prima per 3-1 e poi per 5-4 ma è Roger ad aggiudicarselo con uno smash per 7 punti a 5. Nella seconda frazione Federer brekka Paire al terzo gioco, nel sesto game cancella due chance di Benoit per rientrare in partita, e senza ulteriori patemi chiude al decimo gioco.  Il talentuoso francese di Avignone, che ha compiuto 24anni lo scorso 8 maggio, esce a testa alta dagli Internazionali dove ha centrato la semifinale alla prima partecipazione al main draw (anche prima semifinale in un Masters 1000). Sulla strada del suo primo titolo capitolino Federer trova dall’altra parte della rete Rafa Nadal. E’ il 30esimo confronto tra i due, con lo spagnolo avanti per 19-10 (ma sulla terra Rafa è avanti 12-2). http://www.atpworldtour.com/posting/2013/416/mds.pdf

Leggi anche

Follow us

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close