News
In Evidenza

PIETRANGELI: “PREMIATO IL CORAGGIO DELLA FIT”
Nicola applaude anche i giovani azzurri

Questo contenuto è stato pubblicato 2 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali BNL d’Italia.

E’ stata un’edizione a due facce, quella degli Internazionali BNL d’Italia, anche per Nicola Pietrangeli, soprattutto per l’obbligo delle porte chiuse, almeno fino a sabato. “Nel valutare come è andato il torneo da un lato sono contento e dall’altro pure un po’ dispiaciuto per via della situazione generale . Il tennis senza il pubblico non è lo stesso – sottolinea in apertura del suo intervento in conferenza stampa il Presidente del Comitato d’Onore e ambasciatore del tennis italiano nel mondo – però devo riconoscere che ho visto delle partite straordinarie. E lo dice uno come me che non è certo un fan di questo tipo di tennis, ma ammetto che più di un match mi ha divertito. Questo è un successo che ripaga gli sforzi della Federazione Italiana Tennis, che ha avuto sicuramente coraggio”.

“SQUADRA IMPORTANTE DI GIOVANI ITALIANI”

Un ex campione come Pietrangeli non può non accogliere con piacere la crescita esponenziale della Giovane Italia. “Rispetto al passato, quando erano soprattutto le nostre giocatrici a tenere alta la bandiera, adesso possiamo davvero goderci una squadra importante di giovani italiani. – aggiunge Nicola – Possiamo contare su tre quattro giocatori di livello mondiale e anche altri quattro-cinque ragazzi in grado di dire la loro. E quindi, a parte la tristezza del momento che stiamo vivendo per causa della pandemia, non posso che essere contento per i tennisti italiani, con la speranza che anche Parigi ci regali qualche altra bella soddisfazione, sapendo che gli Slam e le partite tre su cinque sono qualcosa di diverso. Qualcuno mi ha fatto notare che se Matteo Berrettini fosse andato ancora più avanti nel torneo avrebbe migliorato alcuni miei record, ma non scherziamo, io sarei felice se qualcuno facesse meglio dei miei risultati”.

“BASTA PARLARE DI ERA MODERNA NEL TENNIS…”

Infine una sorta di appello agli operatori dell’informazione. “Approfitto di quest’occasione per una richiesta ai giornalisti: smettete, per favore, di parlare di era moderna nel tennis. Senza polemica, ma onestamente fa male sentire che solo quattro italiani sono stati nei top ten della classifica mondiale… Perché quello che è stato ottenuto nel passato non è meno importante: prima di ognuno di noi c’era qualcun altro e sarà così anche dopo di noi, siamo tutti figli di qualcuno che ci ha preceduto e la storia non può e non deve essere cancellata, lo dimostra il libro “Gladiatori del Foro” che abbiamo presentato solo qualche settimana fa – conclude Pietrangeli – e che dovrebbe essere una sorta di testo scolastico sugli Internazionali d’Italia e i suoi protagonisti”.

Leggi anche

Follow us

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close