News
LIVE BLOG

QUALIFICAZIONI – RIVIVI LA GIORNATA
L’unico urrà è di Arnaboldi. Fuori gli altri azzurri

Questo contenuto è stato pubblicato 5 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali BNL d’Italia.

21:06 – Con la conclusione degli ultimi incontri, il live blog di questa giornata dedicata alle qualificazioni si chiude. Vi lasciamo con gli applausi per Lorenzo Sonego, dopo la sua splendida partita contro Nicolas Almagro. A domani, per il via ufficiale agli Internazionali BNL d’Italia al maschile, e per il turno decisivo delle qualificazioni maschili e femminili.

19:45 – Mentre vanno esaurendosi gli incontri anche sugli altri campi, vi rimandiamo all’ordine di gioco per la giornata di domenica. In campo i primi incontri del tabellone principale del torneo ATP, oltre che il turno decisivo di qualificazione sia maschile che femminile. Cliccate qui: Ordine di Gioco – Domenica 14 maggio

19:41 – Per i colori azzurri si è conclusa la prima giornata di incontri ufficiali sui campi del Foro Italico. Un pizzico d’amaro, per i tifosi romani e non, è inevitabile: solo Andrea Arnaboldi è riuscito a superare il primo turno di qualificazioni, su dieci tra italiani e italiane in campo. Va anche detto che tutti gli incontri, nessuno escluso, vedevano i nostri giocatori sfavoriti: anche se sconfitti Sonego e Di Sarra, come anche Caruso e Ferrando, possono tornare a casa soddisfatti e fiduciosi.

Lorenzo Sonego (Foto Antonio Costantini)

19:27 – La standing ovation, vera e sentita, che il Pietrangeli ha tributato a un Lorenzo Sonego sconfitto è una splendida sintesi di un altrettanto splendida partita: contro Almagro, numero 76 del mondo ed ex Top10, il torinese ha addirittura servito per il match, sul 6-5 del terzo set, ma ha perso il servizio e il successivo tiebreak (63 36 76 il punteggio finale). Sonego, numero 331 del mondo, può essere soddisfatto della sua prestazione e dovrà essere bravo ad utilizzarla come un nuovo punto di partenza: la sua classifica non rispetta il suo valore visto quest’oggi sul campo.

Luca Vanni (Foto Giampiero Sposito)

18:55 – Lorenzo Sonego lotta come un leone, in un settimo gioco del terzo set in cui è già andato diverse volte a un punto dallo strappare il servizio ad Almagro. Il torinese classe 1995 sta infiammando il Pietrangeli in questa splendida serata romana. Si è conclusa, invece, l’avventura di Luca Vanni: Kevin Anderson ha concluso la sua rimonta con il punteggio di 46 61 62.

18:52 – Continuano ad andare in direzioni parallele ma opposte, gli incontri di Lorenzo Sonego e Luca Vanni. Il primo ha raddrizzato la partita in modo splendido contro Nicolas Almagro, vincendo il secondo set e tenendo fin qui alla grande il campo nel terzo (3 pari). Il toscano ha invece ceduto il passo a Kevin Anderson, dopo aver vinto un ottimo primo set: il sudafricano conduce 5-2 con doppio break nel terzo. Rimontata anche Federica di Sarra, che ha ceduto alla giapponese Ozaki per 46 63 63: per la tennista di Latina quella appena conclusa rimane un’esperienza inattesa e bellissima.

18:14 – L’ottima vena di Federica di Sarra sembra essere stata arginata, purtroppo, da Ozaki: la giapponese, numero 71 del mondo, conduce per 2 a zero nel terzo set, dopo aver vinto il secondo per 6-3.

17:48 – Procedono in parallelo, anche se con andamenti opposti, i debutti di Sonego e Vanni in questa edizione degli Internazionali. Il primo ha ceduto il primo set a Nicolas Almagro, sceso molto in classifica rispetto ai suoi anni migliori ma pur sempre un grande interprete di questa superficie. Luca ha invece vinto con grande personalità il primo parziale su Kevin Anderson: 6-4 per il toscano, contro il numero 57 del mondo.

17:33 – Gli ultimi tre italiani impegnati quest’oggi sono tutti in campo. Lorenzo Sonego e Luca Vanni sono impegnati nel primo set, rispettivamente contro Nicolas Almagro e Kevin Anderson, ma è Federica di Sarra che in questo momento ha tutti gli occhi addosso. La 26enne di Fondi (provincia di Latina) ha vinto il primo set e conduceva il secondo per il 2-0, prima che la giapponese Risa Ozaki (n. 71 del ranking) rientrasse portandosi sul 3-2 in suo favore. Tra le due ci sono 1100 posizioni di differenza: conseguenza di una carriera, quella di Federica, interrotta per le difficoltà di mantenersi economicamente sul circuito. Al Foro, quest’anno, sta vivendo una sorta di favola iniziata con le pre-qualificazioni.

Andrea Arnaboldi (Foto Giampiero Sposito)

16:53 – Il Campo 1 esplode nel momento in cui Arnaboldi conclude la rimonta sul suo avversario, che definire ostico è riduttivo: Victor Estrella Burgos, il veterano di Santo Domingo numero 84 del ranking, è stato sconfitto dal canturino con il punteggio di 60 57 76(2). Andrea ha recuperato da 4-2 nel terzo set e si è arrampicato fino al tiebreak decisivo, dominandolo. E’ lui il primo italiano a conquistare una vittoria: domani sfiderà l’altrettanto tignoso Carlos Berlocq per un posto nel tabellone principale.

16:46 – Cici Bellis rispetta il pronostico e conclude con il punteggio di 63 62 il suo esordio al Foro Italico, contro la nostra Martina Trevisan. La fiorentina, classe 1993, ha perso con una giocatrice che, allo stato attuale delle cose, sembra destinata a diventare una campionessa: 18 anni e già a un passo dalle Top50. Intanto “Arna” e Estrella Burgos sono giunti alla degna conclusione della loro battaglia: il tiebreak del terzo set.

16:34 – Allo scoccare delle due ore di gioco, Arnaboldi tiene un turno di battuta fondamentale e si porta avanti 5-4 nel terzo set contro Estrella Burgos. Il dominicano conduceva 4-2 nel set decisivo, prima dell’ottima rimonta del brianzolo. Intanto, date un’occhiata all’allenamento tra britannici che si è svolto sul Centrale: Andy Murray e Kyle Edmund hanno concluso la sessione pomeridiana con una sorta di “pittino” di doppio al volo.

 

16:13 – Catherine “Cici” Bellis ha vinto il primo set per 6-3 contro Martina Trevisan. La diciottenne americana sembra davvero una predestinata, capace di sostenere i ritmi del tennis professionistico con un fisico che rispecchia pienamente la sua età (è nata l’8 aprile del 1999). Martina sta giocando bene, ma è davvero un sorteggio ostico contro la numero 3 delle qualificazioni, già a un passo dalle Top50. Continua, in grande equilibrio, la sfida tra Arnaboldi e Estrella Burgos: 3-2 per il dominicano, che in questo momento ha strappato il servizio al canturino.

Andrea Arnaboldi (Foto Giampiero Sposito)

15:47 – Come prevedibile, il veterano Estrella Burgos non si è fatto intimorire dal “bagel” con cui Arnaboldi l’ha accolto al Foro Italico: il dominicano, numero 12 delle quali e 86 del mondo, ha vinto per 7-5 il secondo set. Intanto sul Pietrangeli è iniziato il match più atteso di giornata, almeno per quanto riguarda le nostre tenniste: Martina Trevisan sfida la giovanissima Catherine Bellis, 18 anni appena compiuti.

Estrella Burgos (Foto Giampiero Sposito)

14:57 – Andrea Arnaboldi fa percorso netto e chiude il primo set 6-0! Curioso notare che Estrella Burgos ha servito ben l’83% di prime palle, ma conquistato solo 6 punti su 15 sul primo servizio.

14:45 – Juan Martin Del Potro scende in campo. Non è l’esordio tostissimo contro Grigor Dimitrov che lo attende ma un festoso faccia a faccia con tanti ragazzini al Kids Village.

14:39 – Escobedo ha chiuso il primo set 6-3 ma Giannessi non molla. Ora è in vantaggio 2-1 e lotta sul servizio dell’americano. Intanto Andrea Arnaboldi è partito forte contro il veterano dominicano Victor Estrella Burgos (36 anni), n. 86 del mondo. Lo breakkato subito ed è avanti 3-0.

14:16 – Sul Pietrangeli, Ernesto Escobedo sta mostrando perché è tra i favoriti per qualificarsi alle Next Gen Finals: contro Giannessi conduceva 5-1, prima che lo spezzino recuperasse uno dei due break di svantaggio (5-2). Intanto è arrivato al Foro Italico l’azzurro più atteso: Fabio Fognini si è allenato sul Campo 5, sotto la Club House, dando l’impressione di essere in ottime condizioni di forma. Il nostro Luca Coppola ha ripreso alcuni scambi e ci riferisce che lo stesso Franco Davin è rimasto quasi sorpreso dal ritmo del suo assistito.

 

Oceane Dodin (Foto Giampiero Sposito)

13:49 – Dodin fa valere la maggior esperienza (e classifica) e prevale in rimonta, dopo oltre due ore, contro un’ottima Cristiana Ferrando: 36 61 63, chiudendo con rovescio lungolinea vincente. Intanto sul Pietrangeli, dopo la vittoria di Donna Vekic contro Lara Arruabarrena, è sceso in campo Alessandro Giannessi contro Ernesto Escobedo, il giovane statunitense in corsa per le Next Gen Finals.

13:34 – Cristiana Ferrando continua a tenere benissimo il campo, contro una giocatrice che sta 300 posizioni avanti a lei in classifica: la 20enne francese Dodin, numero 63 del mondo, conduce 4-3 e servizio nel terzo set. Se siete in pausa pranzo, date un’occhiata all’allenamento di Dimitrov e Raonic sul Centrale, arrivando fino in fondo: il punto che conclude il video è una chicca.

 

13:08 – Buona parte del pubblico che seguiva Caruso sul Campo 1 si è spostata sul Campo 6 per seguire la sfida in una sempreverde Alberta Brianti contro la Ostapenko: contro un’avversaria che ha letteralmente quasi il doppio dei suoi anni, la diciannovenne lettone ha vinto solo al terzo set (62 67 62). Sul Campo 2, è in difficoltà Cristiana Ferrando: dopo uno splendido avvio, contro un altra promessa del tennis internazionale, la francese Dodin, che conduce 2-1 nel terzo set.

12:50 – Il tifo sfegatato del pubblico sul Campo 1 non basta a Salvatore Caruso, che cede dopo una splendida battaglia (2 ore e 34) contro Adrian Mannarino: 46 64 75. Il siciliano aveva condotto per 3-1 nel terzo set, dando fuoco alle polveri del Foro Italico. La spinta si è arrestata solo dopo 2 ore e 34 minuti, con il francese che passa al secondo e decisivo turno di qualificazioni.

12:49 – Intanto la simpaticissima (sì, lo è) Judy Murray, dopo lo splendido intervento al Simposio di ieri sulla Next Gen Arena, si distrae passeggiando per il Foro Italico:

12:42 – Lasciate perdere età e classifica: Alberta Brianti, su questi campi, sarà sempre capace di impensierire una giocatrice poco esperta, anche se si tratta di una delle più promettenti del circuito. Jelena Ostapenko, Top50 classe 1997, ha appena ceduto il secondo set alla 37enne parmense. Intanto sul Campo 1, tra l’entusiasmo della folla già assiepata sulle tribune, prosegue la battaglia tra Mannarino e Caruso: purtroppo il francese potrà servire per il match sul 6-5.

12:31 – Cristiana Ferrando è nipote d’arte: sua zia è Linda, ex numero 36 del ranking mondiale. Classe 1995, la 21enne di Santa Margherita Ligure ha iniziato con il tennis professionistico relativamente tardi, dopo aver conseguito la maturità. Oggi sta giocando una bella partita contro la francese di belle speranze Dodin: Cristiana è avanti di un set, ma insegue 3-0 nel secondo.

12:21 – E’ una lotta senza tregua sul Campo 1: Caruso e Mannarino, dopo essersi scambiati due break a testa, sono 3 pari nel terzo set. Intanto Cristiana Ferrando sta sorprendendo tutti gli spettatori assiepati tra il Campo 1 e 2, vincendo il primo set contro la francese Oceane Dodin, fresca della sua prima vittoria su una Top10 a Madrid.

12:11 – Le prime fiammate di entusiasmo di questa edizione degli Internazionali BNL d’Italia sono il prodotto della splendida partita che sta disputando Salvatore Caruso. Spalti già gremiti sul Campo 1, con il siciliano che ha strappato due turni di servizio consecutivi a Adrian Mannarino: conduce 3-1 nel terzo set. Intanto sul Centrale, per oggi ancora teatro di soli allenamenti, Grigor Dimitrov sta prendendo le misure alla terra battuta del Foro. Date un’occhiata:

Pellegrino (Foto Antonio Costantini)

11:52 – Sul Pietrangeli, Andrea Pellegrino ha tenuto fino al 5 pari del secondo set contro Istomin, il quale ha però strappato il servizio al giovanissimo azzurro (classe 1997) e ha chiuso il match per 64 75 in un’ora e 43 minuti. Una sconfitta comunque onorevole per il 19enne di Bisceglie, contro il giocatore che ha eliminato Djokovic agli scorsi Australian Open. Sul Campo 1, Adrian Mannarino ha chiuso il secondo set alla battuta contro Caruso, e ha nuovamente un break di vantaggio in apertura di terzo.

Caruso (Foto Giampiero Sposito)

11:31 – Mentre Varvara Lepchenko, Mona Barthel e Jan Leonard Struff hanno chiuso cedendo un totale (in tre) di sette giochi, i nostri Pellegrino e Caruso lottano nel secondo set. Andrea conduce per 4-3 dopo aver perso il primo contro Denis Istomin, mentre Salvatore ha vinto il primo contro Mannarino ma è indietro 5-4 e servizio nel secondo.

11:10 – Sul Campo 1, Salvatore Caruso ha vinto il primo set per 6-4 sul francese Adrian Mannarino. La partita è lunga e difficile: il 28enne transalpino è numero 50 del mondo e sulla terra battuta vale anche di più: meno di un mese fa a Monte-Carlo ha sconfitto il connazionale Tsonga. Indietro di un parziale, invece, Andrea Pellegrino sul Campo Pietrangeli: l’uzbeko Denis Istomin è avanti di un set.

11:00 – Da un Foro Italico inondato dal sole di maggio, vi diamo il nostro primo benvenuto alla 74esima edizione degli Internazionali BNL d’Italia. E’ una splendida giornata e i primi sei incontri di qualificazione sono in corso da circa un’ora. Proveremo a guidarvi in questa prima giornata di torneo, una sorta di eccezionale antipasto dell’ATP Masters 1000 al via domani e del WTA Premier al via lunedì. Buon tennis a tutti.

Leggi anche

Follow us

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close