News
In Evidenza

RACCHETTE DI CLASSE
LA MINISTRA FEDELI PREMIA I RAGAZZI AL FORO ITALICO

Questo contenuto è stato pubblicato 4 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali BNL d’Italia.

Oltre 100 mila bambini e 640 Scuole Primarie e Istituti Comprensivi coinvolti: sono alcuni numeri del progetto “Racchette di Classe”, nato dalla collaborazione tra CONI, MIUR e CIP, che è stato presentato oggi nella sala conferenze del Centrale del Foro Italico a Roma. Alla giornata di premiazione degli 800 alunni finalisti sono intervenuti la ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli, il Presidente della FIT Angelo Binaghi, il Presidente della FITET Renato Di Napoli, il Segretario Generale della FIBa Giovanni Esposito e Carlo Mornati, Segretario Generale del CONI. In sala Michelangelo Dell’Edera, direttore dell’Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”, Nicola Pietrangeli e Rita Grande. Nel corso della conferenza la ministra Fedeli ha confermato che, dopo essersi candidata, l’Italia ospiterà i Mondiali scolastici di tennis del 2019. Un’ulteriore conferma della bontà e utilità di questo progetto. “Porto i saluti del Presidente Malagò – le parole dell’intervento di Carlo Mornati, Segretario Generale del CONI – Questo progetto così importante mostra la sinergia fra tre federazioni olimpiche; è stata l’idea di una che poi è riuscita a trainare anche le altre. Bellissima perché porta lo sport nella scuola. E’ sintomatico perché oggi teoricamente dovremmo trovare lo sport nella scuola, non dovremmo portarcelo. Nella nostra Costituzione, che è la più bella del mondo, manca la parola sport. E nello statuto del CONI, che è uno dei più evoluti, manca la parola scuola. E’ una idiosincrasia pazzesca. Tutti noi ci riempiamo la bocca con il valore sociale dello sport, ma questi valori vengono insegnati nella scuola. Ringrazio la ministra Fedeli per sensibilizzare l’attenzione su queste due parole importanti, scuola e sport, che devono andare insieme. Sono d’accordo sul concetto che è più importante questo che vincere medaglie, perché lo sport trasmette anche valori importanti. Voglio ringraziare oltre alla Federazione Tennis anche le altre due Federazioni che, nonostante difficoltà economiche, hanno investito in questo progetto”.

“Racchette di Classe” è il progetto che riunisce tre Federazioni Sportive Nazionali (Federazione Italiana Tennis, Federazione Italiana Badminton e Federazione Italiana Tennis Tavolo) attraverso il quale si offre l’opportunità agli alunni della Scuola primaria di sperimentare alcuni importanti aspetti formativi del MiniTennis, del MiniTennisTavolo e del MiniBadminton. Il progetto è l’espressione di una sinergia tra questi tre sport di racchetta che nasce dall’integrazione dei progetti federali “A scuola con la racchetta – FIT” e “Shuttle Time – FIBa” e della proposta didattica “Tennistavolo a Scuola: a scuola di tennistavolo” della FITET.

“Entrare in questo progetto – l’intervento di Renato Di Napoli, Presidente della Federazione Italiana Tennis Tavolo – significa far conoscere questo sport a migliaia di bambini. La nostra è una delle discipline più praticate tra i bambini dopo il calcio. Questo progetto è un volano di promozione del nostro sport che sta vivendo anche momenti significativi quest’anno, come ad esempio i due atleti che si sono qualificati alle Olimpiadi giovanili di Buenos Aires e che speriamo ci portino tante soddisfazioni”.  “Siamo orgogliosi di essere qui – le parole di Giovanni Esposito, Segretario Generale della Federazione Italiana Badminton – E’ la conferma della sinergia con le altre federazioni in questo percorso nuovo. La scuola accoglie progetti seri e questo lo è, è un progetto di responsabilità sociale. Lo sa bene anche la Ferrero che con la Kinder sostiene queste iniziative”. “Noi non abbiamo scelto il progetto. E’ il progetto che ha scelto noi – ha infine detto Antonio Massimo Castiglia, responsabile sponsorizzazioni e digital media di Ferrero SpA – Da oltre dieci anni ci impegniamo assieme alle federazioni e alle istituzioni per portare avanti progetti simili. E’ proprio grazie alla lungimiranza delle istituzioni e all’impegno delle federazioni che oggi siamo riusciti a portare qui così tanti bambini a fare sport”.  Alla sua terza edizione dopo una fase sperimentale, “Racchette di Classe” ha coinvolto quest’anno oltre 100mila bambini e bambine di 640 Scuole Primarie e Istituti Comprensivi. Per i finalisti del progetto, oltre 800 giovanissimi, oggi giornata di festa e premiazioni nella Next Gen Arena, all’interno del parco del Foro Italico che fino al 20 maggio ospita la 75esima edizione degli Internazionali BNL d’Italia.

Leggi anche

Follow us

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close