SHARAPOVA PER LA RIVINCITA CON LA GAVRILOVA
Nell’altra semifinale Halep-Suarez Navarro

C’è da leccarsi i baffi per le semifinali femminili degli Internazionali BNL d’Italia. In campo quattro giocatrici di sicuro interesse: oltre a Sharapova e Halep, molto attese alla vigilia, abbiamo il talento di Carla Suarez Navarro e la freschezza di Daria Gavrilova, russo-australiana classe 1994. Si comincia alle 12 con Halep-Suarez Navarro e si termina alle 16.30 con Sharapova-Gavrilova. Due semifinali da non perdere, in diretta su SuperTennis.

HALEP-SUAREZ NAVARRO
C’è da attendersi battaglia ancor prima che spettacolo. Curiosamente, avrebbero dovuto affrontarsi l’anno scorso negli ottavi, ma la rumena si ritirò prima di scendere in campo. Si sono affrontate nove volte, con un bilancio di 5-4 per la rumena, ma sulla terra battuta siamo 3-0 per la Suarez Navarro. Però è vero che non si sono mai incontrate prima dell’esplosione della Halep, avvenuta nel 2013. Sensazioni? La Halep proverà a fare la partita, costringendo la spagnola a giocare in difesa e impedendole di allargare il campo. Non sarà facile perchè Carla ha ottime game, ma potrebbe influire il fattore stanchezza. Per intenderci, la Halep ha perso la miseria di 7 giochi in tre partite, mentre la Suarez Navarro è stata letteralmente graziata dalla Bouchard nel match più lungo del torneo (3 ore e 2 minuti). Ha giocato benissimo contro la Kvitova, ma la rumena le proporrà schemi diversi, più difficili da gestire. Per questo crediamo che la spunti Simona.

SHARAPOVA–GAVRILOVA
A Miami è successo l’incredibile. Maria Sharapova, dolorante a un piede, ha ceduto alla giovane Daria Gavrilova. Un 7-6 6-3 che le mandò di traverso l’inaugurazione della sua app ufficiale. Di sicuro pensava di prendersi una rivincita, ma non in semifinale al Foro Italico. C’è da attendersi una Masha attenta e concentrata contro una ragazzina che è cresciuta nel suo esempio. Non era esattamente il suo idolo, ma è cresciuta nel sogno di emulare il suo successo a Wimbledon. Sin da quando Masha sollevò il Rosewater Dish, la Gavrilova sogna di vivere la stessa scena. Intanto l’ha già battuta, utilizzando decine di palle basse e difficili da attaccare. Stavolta non potrà contare sul fattore sorpresa e la Sharaova proverà a schiacciarla con la stessa crudeltà riservata a Victoria Azarenka. Dalla sua, la Gavrilova ha l’entusiasmo della gioventù, ma un atteggiamento ancora adolescenziale che non è certo un aiuto. L’hanno soprannominata “Dasha”, così simile al nomignolo della sua avversaria. Un altro motivo per cui c’è da attendersi una russa ringhiante e vincitrice in due set. In fondo ha vinto 60 degli ultimi 66 match sulla terra battuta, mentre appena una settimana fa la Gavrilova perdeva da Pauline Parmentier all’ITF di Cagnes Sur Mer….

SuperTennis trasmette in diretta ed in esclusiva il torneo femminile. Questa la programmazione:
venerdì 15 maggio – LIVE a partire dalle ore 12: quarti
sabato 16 maggio – LIVE alle ore 12 ed alle ore 16.30: semifinali
domenica 17 maggio – LIVE alle ore 13.30: finale