News
In Evidenza

SUAREZ NAVARRO: UNA GRANDE VITTORIA
Bello giocare a Roma, la gente ama il tennis

Questo contenuto è stato pubblicato 9 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali d’Italia.

Un’altra finale, come a Miami. Carla Suarez Navarro ormai non è più una sorpresa. Al Foro Italico ha battuto in semifinale Simona Halep, numero 2 del mondo, per quella che stando ai numeri è la migliore vittoria in carriera (al massimo aveva battuto una numero 3: Svetlana Kuznetsova e, in tempi più recenti, Petra Kvitova). Un successo che vale intanto il numero 8 nel ranking. Per la definitiva consacrazione manca ora solo l’ultimo tassello, quella vittoria che in Florida le è sfuggita contro Serena Williams:

E’ stata davvero dura, sia per me che per Simona. Abbiamo giocato un ottimo tennis, a un livello molto alto e sono contentissima di come è finita. Battere la Halep non era certo facile.

Mi sono allenata molto duramente per tutta la stagione, è per questo che sento grande fiducia. Cerco di giocare in maniera più aggressiva, è importante contro le  giocatrici migliori. E poi conta tanto anche l’esperienza nel circuito, il vincere tante partite, tanti tornei.

Io voglio giocare sempre al meglio. Essere numero 8 è un gran risultato ma è solo un numero. L’importante però è giocare sempre bene, settimana dopo settimana

Dalla sconfitta di Miami ho imparato moltissimo. Giocare una finale importante è dura, io avevo giocato altre finali ma in piccoli tornei. Domani gioco sulla terra, dove mi sento al meglio Vediamo che succede. So che sarà difficile contro Sharapova o Gavrilova, sono due ottime giocatrici. Daria sta giocando molto bene qui, vedremo quello che succede domani

I miglioramenti nel dritto? Ho appena cambiato racchetta e questo mi ha aiutato a servire meglio e a fare colpi più vincenti Credo però che la cosa più importante è l’aspetto mentale, non solo il gioco.

Ho bisogno di essere aggressiva perché questo è il tennis di oggi. Tutte giocano in modo aggressivo, sono veramente forti, alte , sono delle vincenti

Giocare a Roma mi piace molto. Ho giocato sul Pietrangeli i primi giorni, gli spalti erano pieni, il pubblico era incredibile. Anche oggi il Centrale era pieno, si vede che i romani sono innamorati di tennis.

Il rovescio a una mano come la Schiavone? Con Francesca parliamo molto. Ci siamo allenate molte volte insieme in questi anni, lei mi ha parlato della sua esperienza nei tornei. Francesca è molto importante per questo sport. Noi giochiamo in modo simile, per questo lei è un punto di riferimento.

Leggi anche

Title Partner

  • BNL

Main Partner

  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua

Official Partner

  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Heineken
  • TicketOne
  • Emu
  • RTL
  • Technogym
  • Nilox
  • Edison
  • eCampus
  • Vechain
  • Moscato D’Asti

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l’Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close
x ()