News
In Evidenza

SUPERTENNIS, SITO, SOCIAL, PUBBLICO: Nei numeri il successo IBI 2014

Questo contenuto è stato pubblicato 9 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali d’Italia.

I numeri possono descrivere compiutamente – dicono i matematici – qualsiasi fenomeno sociale ed economico. Quel che illustreremo qui sotto serve dunque a dare una dimensione più precisa della tumultuosa crescita mediatica degli Internazionali BNL d’Italia, anche se quanto ha vissuto chi era fisicamente al Foro Italico durante la settimana del Grande Tennis potrebbe essere raccontato solo da ciascuno, in modi e con parole meravigliosamente diversi. I sentimenti non sono bit e dati, per fortuna.

I numeri, dunque. Intanto sappiamo per approssimazione che centinaia di milioni di persone hanno seguito i match romani in tv, oppure compulsando le informazioni su un pc, un tablet o uno smartphone o, ancora più tradizionalmente, leggendo un giornale. Un tempo lo dicevamo per estensione empirica dell’esperienza personale, oggi abbiamo dati concreti che possono essere esplosi a livello locale e globale. Il canale televisivo satellitare e digitale terrestre italiano della FIT, Supertennis, ha avuto in questo maggio molto più del doppio dei contatti di due anni fa nello stesso periodo. La finale femminile con Sara Errani e Serena Williams ha avuto oltre 570mila spettatori. Gli uffici di rilevazione certificano che tra le 14 e le 14 e 30 di domenica 18 maggio, prima che Errani si infortunasse e nei fatti chiudesse la finale, la tv del tennis ha avuto 552.000 spettatori medi e ha ottenuto il 3,43 % di share nazionale.  Ovviamente stracciati anche tutti i nostri record giornalieri con 79.308 AM sulle 24 ore e quasi 100.000 dalle 7 all’una di notte, oltrechè 1.896.000 persone che hanno visto il nostro canale almeno 1 minuto nella sola giornata di domenica.

A attirare il grande pubblico, non solo le partite di cartello ma anche le trasmissioni giornalistiche che hanno costellato il palinsesto speciale per gli Internazionali: la Rassegna Stampa del mattino con la partecipazione degli inviati dei principali giornali, Studio Foro Italico e Qui Foro Italico con interviste e commenti in diretta, Happy Hour con gli ospiti eccellenti. Da segnalare incrementi fino al 51 per cento, rispetto all’edizione del 2013, nei minuti di trasmissione seguiti attraverso il sito www.supertennis.tv. La nuova app per Android del canale televisivo, appena lanciata, è stata scaricata da 12.019 utenti durante la scorsa settimana.

I risultati dell’Auditel sono la consacrazione di Supertennis. La tivù del tennis è passata da un minimo di spettatori pari a 32.953 (lunedì 12 maggio) ad un massimo di 79.307 registrati nella domenica delle finali. Il punto è che i due canali Sky (che avevano i diritti per il torneo maschile) hanno registrato insieme un minimo di 18.267 spettatori (lunedì, 11.125 Sky Sport 2; 7.142 Sky Sport 3) e un massimo di 40.139 (domenica: 36.959 Sky Sport 2; 3.180 Sky Sport 3).

Altrettanto importanti i numeri del sito degli Internazionali, rinnovato per l’edizione 2014 del torneo: dal 6 al 18 maggio ha avuto oltre un milione di visite, con una permanenza media di 2,46 minuti e 3,53 pagine viste ogni volta (anche qui, è la media). Il dato più significativo è quello della provenienza degli utenti: il 53 per cento è entrato in www.internazionalibnlitalia.it da altri 219 paesi (i siti maggiori italiani d’informazione hanno meno del 10 per cento di visite da fuori il territorio nazionale). Questo exploit sarà particolarmente sottoposto ad attenta analisi perché è l’interesse tecnicamente certificato da tutto il mondo, dalla Patagonia alla Kamchatka, che ci consente di dire che ovunque ci fosse una connessione Internet e una diretta tv qualcuno ha seguito l’andamento dei tornei romani.

Le nuove applicazioni alimentate da www.internazionalibnlditalia.it per i sistemi operativi mobili IOS e Android hanno avuto 10.493 download fino al 17 maggio. Di fatto, risulta in significativa crescita la fruizione del sito da smartphone e tablet: avviene ormai nel 38 per cento dei casi. Tra le sezioni più gradite, il servizio via webcam (47.700 accessi) dai luoghi più significativi del Foro. Come sempre, notevole l’audience anche del sito ufficiale della FIT, www.federtennis.it che nel corso del torneo ha avuto una crescita del 24 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Le pagine viste sono uno dei parametri classici per verificare le performance di un sito: bene, nel caso di www.internazionalibnlditalia.it nel periodo in cui si è giocato è stato riscontrato un aumento di oltre il 200 per cento, con 3.557.415 pagine visualizzate.

Grande successo per la prima edizione di “Qui al Foro” il quotidiano che ogni mattina entro le 12 andava online per raccontare, a chi stava a casa o in ufficio ma anche a chi era già al Foro Italico, il dietro le quinte di ogni match, gli allenamenti di giocatori e giocatrici, le attività di intrattenimento fuori dal campo. Alla sua prima edizione è stato letto e scaricato 7.900 volte, più di mille al giorno. Successo strepitoso per il servizio delle due webcam poste all’ingresso giocatori e lungo viale delle Olimpiadi: 47.700 accessi. Ventimila gli accessi allo spazio dedicato alla Ballroom.

Sono self explaining, cioè assolutamente eloquenti, i numeri che illustrano il successo delle attività sui social, network, su cui quest’anno si è puntato parecchio: su Facebook la pagina dedicata agli Internazionali ha raccolto 8.000 like e oltre 24 milioni di visualizzazioni, con un incremento dallo scorso anno di oltre il 200% (nel 2013 le visualizzazioni erano state 7.961.272); 2.600  i nuovi follower su Twitter (quasi 16mila quelli complessivi); 77mila le visualizzazioni dei video su YouTube. Da grande redazione la mole di lavoro prodotta dal social media team. Per esempio, dal 9 al 18 maggio sono stati “postati” 964 tweet e caricati 73 video su YouTube. La nuova app IBI2014 è stata scaricata (al 17 maggio) da 10.493 persone

Dietro tante cifre entusiasmanti c’è lavoro, c’è dedizione, tecnologia, capacità che corrispondono alla passione di chi ha potuto seguire il torneo da casa, in Italia e nel mondo. Un successo che va legittimamente sommato a quello, straordinario, realizzato al Foro Italico con il nuovo record di spettatori, 175.978, e d’incasso da vendita dei biglietti, 7,8 milioni di euro.

Leggi anche

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close