News
Personaggio

Osaka vede ‘rosso’ e va in bianco: se un giorno scoprisse la terra…

Questo contenuto è stato pubblicato 1 anno fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali BNL d’Italia.

Maria Sharapova, incapace di giocarci, un giorno disse che l’erba era per le mucche. Salvo poi vincere a Wimbledon il suo Slam più prestigioso nel 2004. Naomi Osaka parla poco e ancora non si è espressa esplicitamente sul mattone tritato, però di sicuro non le va giù.

Tra i fortunati addetti ai lavori a poterla osservare dal vivo in azione, su uno dei più bei campi da tennis del pianeta, quello del Foro Italico intitolato a Nicola Pietrangeli, si aveva la sensazione di trovarsi al cospetto di un’atleta al posto sbagliato nel momento sbagliato. Eppure la giornata era splendida, con brezza leggera nello splendore primaverile del tappeto rosso del campo, incastonato nel marmo bianco dell’ex Stadio della Pallacorda. Anche lei, l’atleta più pagata della storia (i dati sono stati messi nero su bianco da Forbes: nel 2019 la giapponese ha incassato 37,4 milioni di dollari tra premi e sponsorizzazioni) avrebbe dovuto apprezzare l’opportunità di fare due tiri in un’atmosfera un po’ diversa dai soliti spalti cementificati, lì, tra secolari pini marittimi.

Invece no. Aveva l’aria di chi deve mandar giù un boccone amaro. Ottemperare a un dovere scomodo. Un po’ come il compito in classe di matematica con le funzioni che non hai capito o la versione di latino di Livio quando già su Cesare alzavi bandiera bianca.

Naomi, una che, rimanendo al parametro dei guadagni 2019, prende 42.686 dollari l’ora (anche quando dorme), ha fatto proprio così, alzato bandiera bianca alla prima occasione. Eravamo lì ad ammirarla, affascinante per il modo di giocare ma anche di essere, con il suo impegno sociale e quella nuvola di capelli ricci che la fa riconoscere a un miglio di distanza, quando ha dovuto fronteggiare una delicatissima palla break, sul 2-3 nel secondo set, dopo aver perso primo con la statunitense Jessica Pegula. Ha tirato due colpi profondi, incisivi, sui quali l’avversaria è andata in crisi, alzando un disperato quanto inoffensivo pallonetto che Naomi, tranquilla, ha lasciato rimbalzare per prendere la mira con calma. Dopodichè ha sparato lo smash due metri fuori, dritto a sbattere contro l’orologio contasecondi marchiato Frecciarossa.

Naomi Osaka si è recentemente aggiudicata il Laureus Award come migliore sportiva in assoluto dell’ultima stagione: ha vintoi due Slam consecutivi, a New York 2020 e Melbourne 2021

E’ stato un po’ come alzarsi dalla sedia e andare a consegnare il compito in bianco. Infatti la partita è durata solo un’altra manciata di minuti. Pegula se l’è aggiudicata 7-6 (2) 6-2.

E’ un peccato che a Naomi, 23 anni, talento e personalità da vendere, non venga naturale il desiderio di ampliare il suo bagaglio di esperienza tennistica, provare a capire come rendere vincente anche sulla terra battuta quel tennis scintillante che le ha già permesso di conquistare ben 4 titoli del Grande Slam. Aggiungere un po’ di rotazione, qualche parabola, qualche nuova angolazione. Provare a vedere il mondo con un’angolazione in più.

Ci piacerebbe che rimanesse più a lungo dalle nostre parti, perché è una grande campionessa e quando vuole dà grande spettacolo. E forse anche lei, provando a immergersi un po’ di più in questo mondo di storica polvere rossa, potrebbe scoprire una bellezza nuova da godersi, tra il bianco dei marmi, il verde dei pini e l’azzurro del cielo di Roma.

Leggi anche

Follow us

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close