C’E’ ANCHE ROMA NEI PIANI DI SERENA
Lo svela coach Mouratoglou al NY Times

Ci sono anche gli Internazionali BNL d’Italia di Roma (7 – 20 maggio) nei progetti di Serena Williams. Lo ha svelato il coach Patrick Mouratoglou al “New York Times” in occasione della sfida di Fed Cup tra Stati Uniti ed Olanda, disputata lo scorso week-end ad Asheville, in North Carolina, dove Serena ha fatto il suo ritorno ufficiale alle competizioni dopo la gravidanza. La minore delle Williams sisters ha giocato solo in doppio, ed a risultato acquisito, in coppia con Venus (le due hanno perso in due set da Kerkhove/Schuurs), mostrando una condizione ancora abbastanza approssimativa.

“Lei ha dovuto ripartire veramente da zero, senza aver fatto una vera preparazione fisica per mesi”, ha detto il coach francese che la segue dal 2012. I due hanno cominciato a lavorare questa settimana per preparare il Premier Mandatory di Indian Well (5 – 18 marzo), in California. Mouratoglou ha anche anticipato che l’ex numero uno del mondo in questo 2018 disputerà un numero limitato di tornei: Indian Wells, Miami, Roma, Madrid, Roland Garros, Wimbledon, un appuntamento da definire sul cemento nordamericano, Us Open e – qualora riesca a qualificarsi – le WTA Finals di Singapore.

A Roma Serena ha trionfato 4 volte, le prime due a distanza di ben 11 anni, battendo Henin (2002) ed Azarenka (2013), mentre nel 2014 ha superato Sara Errani e nel 2016 ha sconfitto la connazionale Madison Keys.

CLICCA QUI PER L’ARTICOLO INTEGRALE