News
In Evidenza

ROMA AMARA PER VINCI
Roberta fuori all’esordio con Makarova

Questo contenuto è stato pubblicato 6 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali d’Italia.

Purtroppo, è ancora una volta amaro l’esordio di Roberta Vinci agli Internazionali BNL d’Italia. Sui campi in terra rossa del Foro Italico la 34enne tarantina, numero 30 del ranking mondiale, ha ceduto per 62 61, in un’ora e 19 minuti di gioco, alla russa Ekaterina Makarova, numero 43 Wta. La cronaca: era l’ottava sfida tra le due e la 28enne di Mosca in vantaggio per 4 a 3. Roberta non ha mai giocato particolarmente bene al Foro ed anche stavolta la partenza è stata tutt’altro che incoraggiante: ha infatti perso la battuta sia al primo che al quinto gioco. Ed il primo set se n’è andato in un niente. Makarova ha preso un break di vantaggio anche in avvio di seconda frazione e Roberta, nonostante i tentativi di coach Francesco Cinà di spronarla ad essere più aggressiva, di stare più dentro il campo e di tirare, ha continuato a muoversi piuttosto male, bloccata dalla tensione. Fondamentali il quarto ed il quinto game, durati 14 punti il primo e 16 il secondo, entrambi portati a casa dalla russa che ha frustrato qualsiasi ambizione di rimonta da parte dell’azzurra che alla fine forse non ci ha creduto neanche più. 
Continua dunque ad essere decisamente scarso il feeling tra la terra rossa capitolina e Roberta, mai oltre il terzo turno (peraltro raggiunto solo nel 2013) in 19 partecipazioni. Con l’uscita della Vinci non ci sono più azzurre in tabellone.

Lunedì era stato amaro anche l’esordio delle altre due azzurre in tabellone. Per essere la sua prima volta al Foro Italico Deborah Chiesa, 20enne di Trento, numero 470 Wta e in gara con una wild card guadagnata grazie alle pre-qualificazioni, ha giocato un ottimo primo set contro l’ucraina Lesia Tsurenko, numero 41 Wta, poi però l’esperienza, e la classifica, hanno fatto la differenza e la giovane azzurra ha ceduto per 75 62 in ‘un’ora e mezza di gioco.
Disco rosso anche per Sara Errani, numero 90 del ranking Wta, anche lei in tabellone con una wild card, impegnata sulla Next Gen Arena contro un’avversaria “classica” per la 30enne romagnola come la francese Alizè Cornet, numero 42 Wta (settima sfida fra le due): l’azzurra è uscita sconfitta con il punteggio di 63 64, in un’ora e 53 minuti.

Leggi anche

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close